Io corro per

Una poesia, quasi una preghiera. Tanti motivi per correre ma soprattutto per sentirsi umani e vivi, nelle parole di Marco

Corri per dimagrire? Mi chiedevano quando avevo problemi di peso.
Corri per star bene? Mi chiedevano quando avevo problemi d’umore.
Corri, perché? Mi chiedevano quando ero sereno ed in forma.

Il punto è: perché pensano tutti che si corra per se stessi?
Io non corro per me stesso, Io corro per chi non può farlo.
Corro per chi mi incrocia nel parco e mi regala un sorriso,
per chi mi osserva truce mentre lo saluto, perchè magari non è una buona giornata per esser contenti.

Corro per mio figlio, che si sente libero mentre spingo la sua sedia a rotelle.
Corro per chi riesce a vedere il sole, nonostante la pioggia,
per chi al sole preferisce il triste buio di una stanza.
Corro per chi è costretto a vivere una vita che non vuole, ma la vive, tenendo testa a tutto,
per chi ha perso il sorriso e dubita di ritrovarlo.

Corro per tutte le persone che si sentono sconfitte prima di gareggiare,
per chi si sente in dovere di insegnare agli altri come vivere,
per chi non ha il coraggio di cambiare,
corro per chi ha lasciato troppo presto questo ballo, andando via in punta di piedi.

Corro per la persona che ero, che mi ha portato fin qui, ma che non voglio più incontrare.
Per le mie paure, i miei difetti, i miei “no”.

Corro per chi so che ci sarà sempre e mi regala sicurezza,
per chi è stato una bella parentesi,
per chi ha preferito non esserci.

Corro per tutte le difficoltà che verranno, perché sarà bello fronteggiarle,
per le difficoltà che non potrò combattere, perché è anche questa la vita.

Corro per chi si sente libero, anche se il futuro spaventa,
per i miei amici ed il bimbo che verrà,
per chi sta perdendo e lotta ancora,
per chi non ha mai capito l’importanza di ogni attimo che ci è concesso,
per chi ha un passato ingombrante da caricarsi sulle spalle,
corro per i miei genitori, i miei eroi,
per mia sorella, la parte della mia vita più bella,
per mio fratello, che non può più farlo.

Per tutte le persone che sanno quanto è importante farlo e nascondono per se il vero motivo per cui lo fanno, in quella scatola di infantile felicità che ci fa sorridere al solo guardarla.
Non sappiamo sempre cosa nasconde, ma la consapevolezza di saperla li è il nostro potente motore.

Corro perchè sento l’appartenza alla tribù dei Runlovers, fatta da donne e uomini capaci di condividere la gioia delle piccole cose con sconosciuti tenuti assieme da una passione infrangibile e, per questo, meno lontani.

Marco

(Photo credits Christopher Campbell)

Altri articoli come questo

9 COMMENTS

  1. Bellissima riflessione, così ovvia e vera che spesso vive solo nel mio inconscio.
    Grazie per averla aiutata a tornare in superficie!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.