Guida all’acquisto Autunno 2016 – Scarpe da Gara

Se sei veloce hai bisogno della scarpa giusta. Se vuoi esserlo ancora di più? Anche! Ecco i nostri consigli per l'autunno 2016

Tempo di lettura: 4 minuti

A ogni tipo di corsa la sua scarpa, e a ogni piede ancora la sua scarpa. Se sei veloce hai bisogno della scarpa giusta, quindi ecco una selezione delle scarpe da gara per l’autunno 2016.

Skechers GO RUN 4™

sketchers_go_run4_02

La linea Performance™ di Skechers è progettata per ogni atleta di corporatura leggera che vuole ottenere il massimo delle prestazioni con una impostazione di avampiede e naturale. La GO RUN 4 è quella che esprime il massimo di leggerezza:

  • grazie alla tomaia GO KNIT in un unico pezzo, senza cuciture e soffice come un calzino
  • con l’ammortizzazione 5GEN™ che ti dà il massimo di controllo per spingerti alle tue massime velocità ed è estremamente reattiva e precisa
  • con le scolpiture GO impulse sensors per un’esperienza di corsa interattiva e un ottimo grip.
    Quando poi devi correre forte il baricentro deve essere spostato in avanti: con 4 mm di drop (differenziale tacco-punta) l’assetto sportivo è garantito.

sketchers_go_run4_03

Se non sei abituato a correre con scarpe così veloci ma vuoi provarle fallo gradualmente, alternandole alle scarpe con cui hai più confidenza.

Prezzo: € 109,95


Asics GEL-DS Racer 11

asics-gel-ds-racer-11

Se ti alleni per la velocità le Asics GEL-DS Racer 11 sono quello che cerchi. E se sei già allenato e anche leggero puoi pensare di portarle oltre il limite dell’allenamento veloce fino alla mezza o anche alla maratona. Perché se cerchi la reattività per scaricare la tua potenza a terra hai bisogno di scarpe molto leggere e filanti.

Sullo stesso argomento:
Come scegliere i pantaloni da running perfetti per te

Le GEL-DS Racer 11 sono studiate per farti concentrare solo sulla prestazione: dalla tomaia seamless (senza cuciture) con microforature per far traspirare il piede e liberarlo dall’umidità, alla mescola dell’intersuola in SOLYTE® (più leggero del tradizionale EVA) fino a quella in AHAR della suola scolpita con la tradizionale e brevettata GUIDANCE LINE® di ASICS che distribuisce più intelligentemente le pressioni del piede sulla strada, tutto congiura per farti correre veloce e senza pensare a che scarpe hai ai piedi.

Prezzo: € 125,00


Hoka One One Clayton

hoka_clayton
Quando vedi le Hoka One One e soprattutto la loro imponente intersuola pensi subito che pesino mezzo chilo. Invece sono delle scarpe magiche, capaci di un’ammortizzazione incredibile (e quindi di farti correre a lungo) ma anche di una straordinaria leggerezza. Per questo le consigliamo come scarpe race: perché sono così leggere da non aver niente da invidiare ai corpi più filanti di altre contendenti al titolo. Come ci riescono? Con l’intersuola con tecnologia PRO2LITE capace di un appoggio stabile nel tallone e di grande propulsione nell’avampiede in fase di stacco e soprattutto con l’invenzione di Hoka One One dell’Oversize Active Foot Frame, cioè di un’impronta più larga del solito per ottenere più stabilità e più aderenza (e scaricare meglio a terra).

Prezzo: € 150,00


New Balance Vazee Pace v2

new-balance-vazee-pace-v2

Con il loro drop da 6 mm e il profilo basso dell’intersuola, le New Balance Vazee Pace v2 non possono ingannare: sono fatte per correre. Molto forte.

Sullo stesso argomento:
La guida definitiva per comprare le scarpe da running

Le nuove Vazee Pace v2 hanno un nuovo battistrada più durevole che gira sotto la collaudatissima intersuola REVlite, capace di grande leggerezza e reattività.

Trattandosi di una scarpa dedicata soprattutto alla velocità (e quindi indicata anche come scarpa da rotazione per gli allenamenti di qualità) New Balance si è concentrata soprattutto sull’avampiede: punta più larga chiusa in un mesh traspirante e struttura VL-6 nella parte anteriore dell’intersuola per garantire lo stesso efficace ritorno del modello precedente.

La tomaia è seamless e quindi le Vazee Pace v2 avvolgono il piede come una calza lasciando però libertà alle dita di aprirsi in fase di spinta. Una scarpa così tirata non può che avere un peso leggero: 270.7 g per l’uomo e 222.5 g per la donna.

Prezzo: € 130,00


On Cloudracer

on_cloudracer

Una particolarità delle On Cloudracer balza subito all’occhio: un battistrada così non si è mai visto. È una tecnologia chiamata CloudTec™ che si propone di unire l’approccio naturale alla corsa senza sacrificare l’ammortizzazione e la comodità, specie sulle lunghe distanze. È basata sullo sfruttamento dell’energia sviluppata dal runner durante la corsa come forza propulsiva che grazie alla particolare forma del battistrada, formato appunto da “clouds” o “nuvole” viene rilasciata in fase di stacco. Risultato: più potenza nel rilascio, più velocità nello stacco, meno fatica perché si sfrutta l’energia stessa accumulata in compressione.

Sullo stesso argomento:
La velocità sta nei dettagli

E come se non bastasse, anche la tomaia è altrettanto performante: quasi non esiste da tanto è sottile e trasparente. C’è solo uno scheletro fatto di nastrature più consistenti che contengono la spinta del piede e che sono ispirate al taping funzionale che viene praticato agli atleti. Ispirata alle scienze motorie e alle nuvole: chi avrebbe mai messo insieme queste due cose?
Prezzo: € 139,95

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.