Gli Spaghetti che non fanno ingrassare esistono?

Spaghetti di Zucchine con Tonno e datterini

Tempo di lettura: 3 minuti

Gli spaghetti che non fanno ingrassare non esistono semplicemente perché gli spaghetti non fanno ingrassare. Assisto basita a un fenomeno preoccupante che già da un po’ impazza su youtube/web  con titoli che sono spiacevoli specchietti per l’allodole. Un po’ come quando la signora dai capelli rossi che ha fatto (tristemente) storia in tv prometteva ventre piatto e zero dieta con la miracolosa crema. La stessa che poi con dieci milioni ti levava il malocchio, insomma. Nuove forme ma stesso concetto. Gente improvvisata che si piazza ai fornelli che urla “Spaghetti che non fanno ingrassare!!! Piatto leggero che fa dimagrire!!! Super Piatto nutriente dimagrante!!!”.
Lo dice una che improvvisata ai fornelli c’è pure per carità (ma con la piccola specifica che io di mestiere grazie al cielo faccio altro, e che questo è un piacevole passatempo) ma lo dice sempre una che da ex obesa qual è avendo seguito un percorso medico complesso e accurato anche dal punto di vista psicologico sa benissimo che queste tematiche andrebbero trattate con dovuta cura, garbo e linguaggio idoneo.

La Ricetta degli spaghetti che non fanno ingrassare non esiste semplicemente perché non esiste un alimento che faccia ingrassare, se opportunamente inserito in una dieta corretta-sana-bilanciata e mangiato moderatamente. Non bisogna demonizzare alcun alimento (da ripetere 50 volte al dì). Gli shirataki si chiamano “spaghetti di radice Konjac” ma non sono spaghetti che fanno dimagrire. Sono spaghetti di radice Konjac che possono aiutarti a dimagrire perché contengono pochissime calorie e hanno zero grassi. Questo accade però se opportunamente inseriti in una dieta bilanciata-corretta-blablabla. Gli spaghetti di zucchine si chiamano così semplicemente per ricordarne la forma ma sono sempre delle zucchine. E Platone avrebbe ben chiaro il concetto di zucchina e spaghetti nell’iperuranio delle idee.

Sullo stesso argomento:
A volte si può sgarrare

Chi crede che eliminando i carboidrati dimagrisca e che sono la panacea di tutti i mali dovrebbe fare un RESET e ricominciare da capo perché non ha ben chiare le basi.

Insomma per dire che sono davvero troppe le ridicolezze e che bisogna stare attenti -qui sul web soprattutto- a quello che viene proposto perché non basta perdere chili-andare in palestra-cambiare stile di vita per poi improvvisarsi guru di fitness, nutrizionisti e life coach. Un argomento che mi tocca personalmente perché quello che tento disperatamente di fare è essere dall’altra parte della barricata. Dalla tua. Da quella che sta dietro lo schermo e non dalla parte della tastiera. Vorrei solo essere un’amica e un supporto. Non un esempio. Dirti semplicemente “oh ce l’ho fatta io quindi tu puoi fare meglio”.

Ma io ce l’ho fatta con un supporto medico. Un conto è consigliarsi una ricetta. Un conto è consigliare una dieta.

Trovo importantissimo ribadire che è sempre e solo dal nutrizionista che si deve andare. Allo stesso modo che è sempre e solo dallo psicologo che si deve andare. Perché non ce la si fa da soli in alcuni casi e non mi vergogno a dire (perché mai dovrei?) che io l’ho fatto. E lo rifarei.

Prima o poi si crolla. E non ci sarà un video che parla di spaghetti che non fanno ingrassare che ti aiuterà. Niente di niente. E ti sentirai sconfitto, annichilito e mortificato. Ma sai che c’è? Non dovresti. Perché anche chi “ha vinto” guerre come me avrà sempre delle battaglie e forse sì altre guerre ancora più grandi ma è solo ritrovando te stesso che tramuterai in serenità la fatica. Sembra una frase da harmony ma è la verità.

Sullo stesso argomento:
Il vademecum per restare (o tornare) in forma dopo le vacanze

Se hai aperto questo link per ricevere una risposta. La risposta è:
No. Non esistono spaghetti che non fanno ingrassare perché gli spaghetti non fanno ingrassare.

Nell’equilibrio è la risposta. E il saggio maestro Yoda ti direbbe che la risposta e l’equilibrio, quanto la forza, sono solo ed esclusivamente:

Dentro di te (e speriamo non sia sbagliata :-D !)

E oggi sai che ti preparo? Degli Spaghetti che non fanno ingrassare :-P !
Spaghetti di zucchine con tonno e datterini. Se vuoi notizie circa gli aggeggi che adopero per farli non hai che da chiedermi nei commenti. Per qualsiasi curiosità non esitare a contattarmi perché mi piace chiacchierare con te! (purtroppo per te).

IMG_7979

Spaghetti di zucchine con Tonno e Datterini

Prepara gli “spaghetti” di zucchine con il coltello, il tempera verdure o l’aggeggio apposito. In una padella metti un filo di olio extra vergine d’oliva e fai imbiondire una cipolla. Taglia i datterini in due o quattro parti e scegli un tonno al naturale di ottima qualità, meglio se filetto. Aggiungi alla cipolla i datterini e il tonno e metti l’acqua a bollire. Puoi lasciare gli spaghetti di zucchina crudi altrimenti lessarli in acqua salata per qualche minuto. La consistenza la decidi tu. Allunga con il brodo degli spaghetti di zucchine il condimento se serve. Aggiungi peperoncino o spezie se ti piacciono e arricchisci con altre verdure scatenando la tua fantasia. La versione vegana o arricchita di seitan è gustosissima. Come nella classica preparazione di ogni piatto di spaghetti che si rispetti versa poi gli spaghetti nel condimento. Lascia insaporire e servi.

Sullo stesso argomento:
E tu sei un Runlovers anni 80?

 

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

6 COMMENTI

  1. Grazie, articolo molto interessante che mi dà anche delle conferme! Io infatti li preparo spesso, saltandoli crudi in un sughetto preparato con aglio, pomodorini, olive taggiasche, erbe aromatiche, semi vari, ma talvolta arricchisco con pan grattato o mollica tostata. E’ un piatto che adoro, soprattutto dopo un allenamento serale intenso!

    • Francesca che piatto gustoso! L’idea del pan grattato o mollica tostata da brava sicula mi piace un sacco :-D !
      Complimenti!
      Grazie infinite a te per averlo letto e per avermi scritto. E soprattutto per aver lasciato un’idea così interessante.

  2. Parli di un serio percorso seguita da un medici e psicologi: mi puoi dare indicazioni su dove, con chi hai fatto questo percorso? Grazie in anticipo

    • Ciao Lazy,
      Rivolgendoti a un qualsiasi nutrizionista e professionista nel settore dell’alimentazione e dei disturbi alimentari (nel mio caso) otterrai risposte. Nel caso in cui fossi di Catania e volessi dei nomi specifici sarà mio piacere farteli in privato.
      Grazie a te :-)

  3. Ciao… sempre articoli molto interessanti :) dove posso trovare l’aggeggio per fare gli spaghetti di zucchine? Ne ho visti diversi su Amazon ma non so su quale orientarmi.. Grazie :)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.