Di corsa nel Canyon

Prenditi 4 minuti e goditi un trail in uno dei posti più belli del mondo

Tempo di lettura: 1 minuto

I trail runner Rickey Gates e Dakota Jones e uno scenario naturale fra i più famosi al mondo: il canyon di Nowhere nello Utah. Ti bastano poco più di 4 minuti per vedere questo video e soprattutto per staccare un po’ da quello che stai facendo. Lavoro o occupazioni varie. O preoccupazioni.

Chiudi gli occhi e poi fai riaprili. Fai partire il video e ascolta la musica e soprattutto guarda. E pensa: esistono anche questi luoghi e persone fortunate che ci possono correre e camminare. E quando non possono correre perché l’acqua glielo impedisce, gonfiano pure un canotto (con i loro polmoni, che tanto ne hanno di fiato) e ci galleggiano sopra, per poi riprendere a correre e a saltare, infilandosi in stretti passaggi, camminando quando non possono far altro visto che ci passano a malapena loro e i loro zaini.

Il video di Salomon TV è come sempre stupendo per le musiche e la qualità delle immagini. Tu devi solo godertelo. E godere.

Sullo stesso argomento:
Corri e prova le novità per il 2018 di La Sportiva con Run-In’ Shop Tour
CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

9 COMMENTI

  1. E io che oggi ho corso al parco e la cosa più avventurosa che mi è successa è stato un attraversamento di papere ???

  2. hei dov’è finito il mio commento?
    beh considerando che è di fondamentale importanza :P lo ripropongo:
    la vera domanda è in quanti erano?

      • Ni, perché anche chi faceva le riprese qualche corsetta se l’è fatta. Non credo che un drone sia cosi avanzato da seguirli nel canyon.
        Fortunati tutti quelli della troupe

        • Ah beh, certamente! Quando intervistai Kilian Jornet gli manifestai l’ammirazione e lo stupore per le sue doti atletiche e il suo coraggio, specie in discesa. Lui mi disse che quello che aveva veramente coraggio era il cameraman, non lui. Un punto per Kilian :)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.