Cosa c’è nel frigorifero del Runner?

Solo per i RunLovers coraggiosi e non le mammolette, oh.

frigo2

Lunedì mattina e siamo qui tutti riuniti e depressi. Dopo corse, passeggiate, cibo con amici, risate e sacrosanto tempo per noi e i nostri cari è ora di tornare alla dura realtà. Per questo motivo ti propongo un giochino davvero divertente che cambierà la tua settimana sin da subito. Un colpo di luce abbagliante e rassicurante come quella del frigo a mezzanotte -quando sei solo e non ti vede nessuno- e c’è lei: quel pezzo di torta suadente al cioccolato che ti fa l’occhiolino. Oppure lei, bella e attraente come un Angelo di Victoria Secret’s -la sacra mortadella- che finirà dritta dritta distesa su quel panino morbido che l’aspetta in dispensa.  Il rapporto d’amore, odio ed equilibrio con il frigorifero è sicuramente il più difficile da gestire. Altro che fidanzate desiderose di un anello e pargoli. Altro che un irriducibile maschio che non vuole portarti all’altare. Altro che figli adolescenti in preda alle prime crisi!

Il frigo è quello che nel tempo non molla e che attenta alla tua salute non solo psicologica ma fisica. Che compromette il rapporto con te stesso e gli altri. E che sta sempre lì pronto a tormentarti e renderti la vita difficile, seppur i momenti romantici siano indiscutibilmente indimenticabili. Basta una fetta di mortadella e l’idillio torna, diciamolo (che detto da una vegana potrebbe non essere molto efficace come discorso ma sappi che anche io ho un’anima. Lo so che la mortadella è buona. Vegana sì ma fessa no, oh!)

Quante volte ho aperto il frigo la notte, io. Ero proprio fidanzata con il mio aitante Smeg quattro porte, muscoloso e possente come un triatleta. Mi ha portato a cena in giro per il mondo: tortillas con guacamole, pizzette fredde e gelide, parmigiana della mamma e solo io so cosa. Nonostante fossi abbigliata con pigiamoni di pile adornati da orsetti e pesassi 140 kg. A lui piacevo (me ne ero convinta perlomeno).

Poi una sera accade che

Poi una sera sono andata lì e gli ho detto che non volevo ferirlo ma. Ma che la nostra era una relazione basata sulla passione. Basta! Era finito il tempo di essere degli stupidi ragazzini. Adulti, santocielo! Siamo adulti adesso e dobbiamo costruire un futuro. Dovevamo improntare un rapporto stabile. Dovevamo parlare insieme su cosa fosse giusto o sbagliato. Vivere il nostro amore alla luce del sole senza timore e progettare l’idillio dei giorni a venire. Sempre sì dai, la vecchia storia della donna che tenta in tutti i modi di fare: lista, progetti e futuro garantito. Fosse stato per lo Smeg sarei ancora lì a mangiare tortillas con il pigiamone.

Giochiamo insieme?

Ora, tralasciando la mia relazione sentimentale che poco importa, il gioco è questo:

Cosa c’è nel tuo frigo? Sei così coraggioso da dirmelo? Perché se siamo quello che mangiamo lo siamo pure tenendo conto di quello che c’è nel nostro frigo da Runner. Poche storie e niente “eh ma le sottilette ci sono perché piacciono ai miei bambini” (vade retro sottiletta! Scarto del formaggio!), “eh ma tre confezioni di burro ci sono sempre perché capita di mantecare il risotto, spalmarlo sul pane con la marmellata, fare tre ciambelle e insaporire la vellutata” (lo senti il fegato che esplode? BBOOOOMMM), varie et similia.

Una presa di coscienza senza giustificazioni. Apri il frigo e scrivi cosa hai dentro. Metti nero su bianco e poi se ti va ci confrontiamo e ne parliamo nei commenti. Ti va?

Ti dico subito che se non hai neanche la metà degli alimenti che compaiono nell’infografica stanotte quando sarai solo dovrai fare un bel discorsetto con il tuo aitante due-quattro porte e stabilire delle regole ferree. Addossagli pure qualche colpa, come si confà di norma in queste occasioni, ma forse dovresti farlo anche tu*disse fischiettando.

Uhm. Vediamo quanti coraggiosi ci sono che vogliono partecipare a questo giochino. SFIDA!

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

19 COMMENTI

  1. prendo il coraggio a piene mani e confesso:

    – insalata a foglia verde: presente
    – verdura e ortaggi: presenti a chili
    – frutta: assente …ma solo perché la tengo fuori frigo!!!
    il tutto rigorosamente bio

    – pesce: sempre un paio di fette di salmone da acquacoltura in rete nel congelatore
    – parmigiano: presente
    – latte vegetale: no dai , questo no…latte si, biologico ma latte “normale”
    – yogurt greco: presente + yogurt vari gusti bio
    – patate: presenti

    in più nel mio frigo compaiono:

    – mozzarella di bufala
    – coppa di Parma
    – merluzzo sotto sale da dissalare all’occorrenza

    e l’immancabile bottiglia di Prosecco !!!!!!!!!!!

  2. Allora sono immancabili:
    Latte- uova
    Pesce e carne (nel congelatore)
    Verdure sempre di stagione (dell’orto del suocero!)
    Yogurt magro
    Formaggi
    e…un buon vino Bianco o prosecco!

    p.s.: La frutta fuori dal frigo

  3. -verdura cruda e cotta
    -formaghio di capra
    -mozzarella e ricotta
    -crudo di parma
    -tortellini
    -yogurt
    – birra e vino!!!! :p (immancabili!!! )

  4. Partendo dal basso:
    – frutta e verdura varia (poca e di stagione);
    – una confezione per tipo di: prosciutto cotto, prosciutto crudo, bresaola, arrosto di tacchino;
    – contenitore con la zuppa della settimana (minestrone) e uno con asparagi cotti (vapore, sale, olio, pepe);
    – contenitore dei formaggi (feta e parmigiano);
    – yogurt di soya;
    – ripiano degli sgarri: birra fatta in casa e bottiglia di martini royale rosato.
    Sportello:
    – acqua, latte di riso, uova, vasetto di olio con erbe aromatiche, senape, concentrato di pomodoro, salsa di soia, tahina, burro di arachidi.
    Congelatore:
    – pollo, tacchino, salmone, merluzzo, aringhe e filone di maiale, tutti porzionati;
    – piselli e minestrone;
    – polpa di zucca, passata di pomodoro, prezzemolo, 2 porzionid i sugo di topinambur, taccole;
    – ghiaccio x il martini!
    Voto?

  5. Innanzi tutto sono io a fare la spesa , quindi non posso incolpare nessun’altro
    Nell’ordine partendo dall’alto :
    le uova , il BURRO( perchè è BBBUONO!!)un vasetto di acciughe (forse troppo vecchie) e poi c’è il posto vuoto che una volta era dei Wrustel (non quelli insulsi piccoli di tacchino ma quei dei Wrustel giganti di maiale) ma ormai non li compro più , perchè se non li compro non li mangio,
    al piano sotto : pacco da 8 yogurt alla frutta(la mia colazione insieme ad un bicchiere caffè e ad una brioches che stò tentando di trasformare in fetta di pane con marmellata) Actimel , contenitore dei formaggi con : Robiola Zani Oro (bella grassa), Rosa Camuna e uno di malga, un pacco di gnocchi
    angora più giu : Salame (nostrano di mia produzione 70/30, 70 di magro 30 di grasso, qualsiasi cosa direte ,1 NON ABBANDONERà MAI il mio frigorifero, 2 potrà essere usata contro di voi . Affettati vari : bresaola , mortadella crudo (ci sarebbe anche il cotto ma giuro non è mio, io sono crudista) un pacco di tortellini (la panna è nel mobiletto in parte, se non capisci “in parte” guarda questohttps://www.youtube.com/watch?v=2YqX4w6i4JA ).
    nell ‘ultimo ripiano : una Lattina di Guinness un pacco di piadine integrali , mozzarella di bufala
    nel cassetto : 5/6 cetrioli 3 banane 3 limoni
    negli scomparti della porta : sott’olio vari latte Succo ace , dado maionese ,marmellata

  6. Rientrata ieri sera da 5 giorni in Italia, contenuto praticamente inesistente:
    – 1 kiwi (mangiato a colazione, conta?)
    – 1 cipolla rossa
    – 1 uovo
    – 1 bottiglia di vino

    Supermercato arrivo….

  7. Latte di miglio
    Latte di mandorla
    Feta
    Grana
    Carote
    Spinaci novelli
    Finocchi
    Cetrioli
    Limoni
    Zenzero
    Salmone fresco
    Arrosto di tacchino
    Bresaola
    Marmellate varie (di agrumi..) fatte in casa ( non da me..?)
    Ananas
    Fragole

  8. Latte di miglio
    Latte di mandorla
    Feta
    Grana
    Bresaola
    Arrosto di tacchino
    Salmone fresco
    Spinaci novelli
    Limoni
    Zenzero
    Carote
    Finocchi
    Cetrioli
    Ananas
    Fragole
    Marmellate varie (di agrumi in realtà..)
    fatte in casa (non da me..?)
    Vasetto di acciughe

  9. Allora confesso…yogurt bianco magro,latte di soia,patate immancabili anche perché coltivate da noi,sciroppo di sambuco fatto in casa (da bere ogni tanto) pomodori,radicchio,,carote.Frutta fuori frigo! E scusate….cioccolato fondente extra 70% e 85%

  10. dunque:
    uova
    carote
    insalata
    parmigiano
    formaggini
    banane
    arance
    pere
    yogurt greco(ho scoperto che ho sempre fatto bene a mangiarlo!!!)
    marmellata

  11. Bene, iniziamo dal cassetto:
    Insalata verde, radicchio, patate, porro, peperoni, ravanelli, finocchi, cipolla
    Ripiano+ basso: carote e vaschetta di verdure per la mia porcellina d’india, più una manciata di fagiolini dl mio orto
    Secondo ripiano: parmigiano, prosciutto crudo (il pecorino è finito ieri)
    Terzo ripiano: yogurt, marmellata fatta in casa, uova “del contadino”
    Ripiano + alto: birre fatte in casa, olive, arancello fatto in casa, cipolline sott’olio fatte in casa ma dalla suocera.
    Sportello: liquori fatti in casa, tahina, burro (che credo stia per scadere), confezioni iniziate di: acciughe sott’olio, funghi, pannocchiette di mais, aglio.
    Carne e pesce stanno in freezer, le mele fuori assieme alla frutta secca così come i latti vegetali e non, avocado e banane sono finiti…devo fare un po’ di spesa.

  12. Cipolle
    Meloncino
    Cetrioli
    Ravanelli
    Prugne
    Ciliegie
    Spezzatino di tacchino
    Yogurt vari
    Cetrioli sottaceto
    Cipolline sottaceto
    Mostarda all’antica
    Mostarda di digione
    Peperoncini
    Marmellata
    Ahime formaggini
    Ahime birra artigianale
    Ahime dadi forse scaduti
    Vino per cucinare
    Parmigiano

  13. Verdura fresca da mangiare anche cruda
    Latte di soia
    Pesce baccalà salmone ecc
    Acqua
    Carne pollo manzo tacchino
    Insalata verde
    Riso da mangiare in bianco
    Anacardi
    Spumantino e un buon vino rosso
    Banane fuori frigor

  14. Allora…dall’alto in basso :)

    mozzarella, yogurt bianco, yogurt greco, latte normale, soiadrink
    formaggio latteria, pecorino
    tofu

    insalata, pomodori/ni, olive greche, carote, peperoni

    allo sportello:
    maionese, senape, zenzero, dado vegetale, limone
    succo d’arancia (senza zucchero), vino bianco

    nel freezer: 1 petto di pollo, porro (già tagliato), piselli, tegoline

    non nel frigo: patate, banane, frutta

  15. Dalla pagina FB di RL mi ha riproposto questo articolo bello e divertente…
    Io di massima ho la spesa minima e indispensabile per evitare passeggiate notturne :D
    stamattina all’appello rispondeva…
    marmellata homemade, burro d’arachidi, 4 kiwi, cioccolato 90%, uno yogurt greco, latte d’avena, salsa di soja, succo di limone e badaben!!!! 6 birre artigianali da 33cl diverse tra loro:D
    nel freezer una porzione di lenticchie, una di ceci, 5 porzioni di petto di pollo, 3 porzioni di sugo, una di cavolfiore, una di zucca a dadini…
    Varie ed eventuali in dispensa e fuori dal frigo… pasta integrale, riso, cereali, mandorle, noci, prugne secche, salmone tonno e sgombro al naturale, capperi di produzione casalinga. Capita poi che l’orto di casa dei miei fornisca frutta e verdura fresca di stagione :D
    Poi nel pomeriggio vado eventualmente a fare spesa per preparare cena e pranzo per il giorno dopo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.