Correre per guarire

Una malattia che ti blocca i muscoli e qualcosa che te li sblocca, poco alla volta. La volontà soprattutto. E la corsa.

Tempo di lettura: 1 minuto

Ciao a tutti, mi chiamo Simona oggi voglio raccontarvi la storia di come la corsa mi abbia guarito.
Soffro di una malattia rara che si chiama Miastenia Gravis, per chi non la conoscesse è una malattia neuromuscolare che provoca stanchezza muscolare in vari distretti del corpo. Dopo essermi operata, le mie condizioni fisiche sono migliorate un pochino.
Il mio dottore mi ha suggerito di cominciare a riprendere confidenza con i miei muscoli, così ho cominciato a camminare. I miei muscoli dopo 300m si fermavano, ma un pochino alla volta, sono riuscita ad arrivare a fare 2 km senza fermarmi.
Chilometro dopo chilometro, ho creduto in me, così piano piano ho cominciato anche a corricchiare.
Ora, dopo due anni di sfide contro la mia malattia corro le 10K in un’ora e mezza. Non è un grande risultato, ma io ho vinto la mia battaglia.
Passo dopo passo, sono riuscita a diventare una Runner malgrado la mia malattia.
Non esistono limiti, la corsa è tutta una questione di testa e… di cuore!
Correndo sono dimagrita, mi hanno abbassato i dosaggi dei farmaci e ora sto molto meglio sia fisicamente che psicologicamente.
Correre mi ha ridato la mia vita.
Inseguite i vostri sogni, corretegli letteralmente dietro! Sembrerà faticoso e vi vorrà voglia di abbandonare alle prime sconfitte, ma voi non siete dei perdenti, voi siete dei Runners, e i Runners non perdono mai.

Sullo stesso argomento:
Enjoy? Enjoy proprio un bel niente

Simona

(Photo credits Brina Blum)

11 COMMENTI

  1. Vero, non è un grande risultato, è un FANTASTICO risultato! Vanne fiera!
    Grazie per aver condiviso con noi la tua storia.

  2. Grazie Simona.
    La tua storia è un esempio meraviglioso di motivazione e coraggio.
    Condivido quanto scrivi sulla corsa, prima di tutto è testa e cuore!!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.