Correre mi…

La corsa mi ha fatto stare meglio, perdere peso, mi ha reso entusiasta. Sicura?

La corsa mi ha salvato la vita,
mi ha guarita dalla depressione,
mi ha risolto gli attacchi di panico,
mi ha fatta dimagrire 10 chili,
mi ha ridato fiducia in me stessa,
ha aumentato la mia autostima,
ha ridotto i miei livelli di stress,
mi ha fatto trovare l’amore, un lavoro, una casa, una gravidanza.

Invece no. non posso dire nessuna di queste cose, anche se lo vorrei davvero. su di me la corsa non ha avuto alcun effetto miracoloso.

Da quando corro sono depressa come prima, non ho perso un chilo, mi è aumentata la cellulite sul sedere e mi odio tanto quanto.

Correre mi fa schifo. è faticoso, mi fa sudare, mi fa puzzare, è noioso perché ripetitivo, è costoso.

E però corro. corro perché dopo 9, 12, 15 chilometri, per alcuni minuti, mi sento bene, mi sento dio, sento che sono brava, forte, quasi invincibile. e per pochi istanti la voglia di buttarsi sotto al treno o dentro al fiume si allenta, e la vita sembra vivibile e il desiderio di morte si allontana un poco.

E allora continuo a correre, anche se non sto dove andando, anche se più che correre sembra scappare.
Corro sperando che le mie gambe mi riportino alla vita.

S.P.

(Photo credits Redd Angelo)

Altri articoli come questo

7 COMMENTS

  1. Spero sia uno scherzo! Dopo 15 kg di corsa ti abbuffi? Come puoi dire che è uno sport costoso?
    La puzza e il sudore si lavano con una doccia
    Dovresti risolvere i tuoi problemi con uno psicologo.

  2. Non smettere piú di correre….e vedrai che i minuti di sensazione di invincibilità e benessere diventeranno mezz’ora e poi ore e giorni e settimane e mesi…e poi ci saranno ancora tanti momenti bui….e allora metterai le scarpe ai piedi e tornerai a sorridere …day by day…ci sto provando pure io. Ti abbraccio.

  3. Quella speranza che senti dopo 9, 12, 15 chilometri è un segnale importante: qualcosa in effetti avviene mentre corri, ed è qualcosa di molto bello.
    Tienilo buono e aggiungi un altro input: “ciò che hai sempre fatto, ti porterà ciò che hai sempre ottenuto.”
    Corri da sola? Cambia. Trova qualcuno con cui vivere quei momenti.
    Corri con qualcuno? Cambia. Trova anche qualcun altro, una persona stimolante, con cui scambiare opinioni.
    Corri sulla solita strada? Cambia. Cerca percorsi che ti mettano alla prova diversamente.
    Corri di mattina? Alla sera? Al pomeriggio? Cambia. Scopri come reagisce il tuo corpo in momenti diversi.
    Corri piano? Accelera, fosse solo per provare a te stessa che puoi fare meglio e che la vita non è ferma: esattamente come cambia il paesaggio attorno a te mentre corri, puoi cambiare i risultati mentre decidi di essere felice.
    Cambia, cambia, cambia.
    Aggiungi, aggiungi, aggiungi.
    Integra, integra, integra.
    Ogni variazione, aggiunge nuovi percorsi mentali.
    Dove stai andando? Chilometro dopo chilometro, ti avvii verso il traguardo dei nuovi pensieri, pensieri di qualità che porteranno benessere alla tua vita.
    So che ci arriverai!
    Un abbraccio forte!

  4. Scusa se mi permetto, non conoscendoti.
    Senza ironia e con la piena comprensione delle tue parole, per esperienza.
    Parlane con un medico e non aver paura dei farmaci perché la qualità della tua vita può è deve migliorare nettamente.
    La corsa è meravigliosa ma a volte non basta.
    Un caro abbraccio.

  5. Corri carissima corri !!!
    Anche per me la corsa serve ed è servita per stare meglio ma hai ragione. La corsa non risolve ogni problema.
    La corsa nemmeno sempre ti fa stare meglio anzi a volte correvo e pensavo ancora di più ai miei problemi, ancor più intensamente. Ma corri,corri, corri perchè piano piano il dolore si smaltisce, stiamo meglio anche solo per alcuni istanti ma sono istanti che ti e ci salvano la vita . Verrà l’amore per te stessa (ti auguro anzittutto), verrà un fisico più tonico, verranno i tuoi sorrisi da regalare al mondo. Intanto aspetta e corri corri corri. Un abbraccio forte forte. Massimo.

  6. Queste parole andrebbero commentate solo con un incoraggiamento. Un abbraccio e un conforto e non con stupide considerazioni o giudizi.

    E sono felice che stia accadendo questo, escludendo rari casi isolati che evito di commentare.

    Trovo nelle parole di Massimo esattamente il senso di tutto.
    E vorrei aggiungere S, che anche a me la corsa ha cambiato la vita. Tutto e niente. Ne ho persi 80 di chili. E ogni volta che ne ho ripreso qualcuno ho dato la colpa alla corsa. Perché non era mai abbastanza. Ogni volta che li ho ripresi ho dato il merito alla corsa. Perché era tutto.

    La corsa è un mezzo. Un percorso per arrivare solo in un luogo. Quello più importante. Noi stessi.
    Difficile sì, ma bisogna avere costanza, caparbietà e non arrendersi mai. E tu lo stai dimostrando esattamente.
    Sei fortissima!

    Ti auguro anche io che tu possa ritrovarti. Te lo auguro con tutto il cuore e ti abbraccio fortissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.