Ciao, sono Rita e odio le maratone

Fumo, faccio tardi la sera e odio le maratone.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ciao, sono Rita, fumo 20 sigarette al giorno, vado a letto tardi, se occorre, ma non chiedetemi mai di svegliarmi anche solo 10 minuti prima…

Amo gli sport, perché mi permettono di prendermi cura del mio fisico mentre la mia testa è impegnata a battere il mio avversario. Ma se dovessi sparire e vi dicessero: “è uscita di casa per andare a fare una corsa” assumete un investigatore e ricercate la verità… Rita non esce di casa per andare a correre!

La mia assistente spesso quando terminiamo l’orario lavorativo si cambia e inizia a correre, sono curiosa e in pausa pranzo qualche volta mi faccio raccontare cosa la spinga a trascorrere il poco tempo post lavoro nel pedonale della località in cui ogni giorno trascorriamo buona parte della nostra giornata. Potrei camminare per ore… ma correre…?!?! Mi parla di idee che prendono forma al ritmo del suo passo, di partenze in preda allo smarrimento ed arrivi che non sono più solo arrivi fisici, ma anche mentali… Mi parla di mente che si apre. Ma ammette anche lei che ci sono dei momenti in cui l’idea di fermarsi è così potente da farla urlare, ma lei non cede e le si illuminano gli occhi. E capisco, pausa pranzo dopo pausa pranzo, che non erano lacrime di sofferenza ma di gioia.

Il mio migliore amico è un runner. Se si organizza qualcosa nel we lui fa la sua rapida comparsa e poi sparisce. Deve dormire, dice, domani mattina ha in programma di fare le “ripetute” … Ma che tiranno è questo pseudo sport??? Ora è compromesso anche il we??? Ma ci si può appassionare ad un esercizio tanto monotono ed, al contempo, esigente??? La corsa non fa per me, punto e basta, non fa per me!

Il ragazzo che FREQUENTO è un runner… Mezza maratona qua, altra mezza là, è un mese che ci frequentiamo e tre we che se la dà a gambe per praticare questo sport che, se continuiamo così, non riuscirò nemmeno più a nominare.

A novembre ha programmato di correre la sua prima maratona a NY. Che bello, ci andrà con due care amiche. Cosa posso volere io, sono venuta dopo, era tutto pianificato, non devo mettermi in mezzo! Si tratta del sogno di una vita!

Il ragazzo che FREQUENTAVO correrà la maratona di NY.

Ciao, sono Rita, TRE MESI FA HO SMESSO DI FUMARE, due mesi e tre settimane fa ho pensato che senza sigarette avanza sempre un sacco di tempo così sono uscita di casa, all’imbrunire, per fare una corsa e vedere se i miei polmoni reagivano bene al distacco dalla nicotina.

Ciao sono Rita e odio le maratone, da due mesi a questa parte, ogni mattina, mi fiondo giù dal letto un’ora prima del solito. La mia sveglia è il bisogno che sento prepotente di indossare la mia fascia cardio, le mie scarpe rigorosamente abbinate alla canotta e ai calzoncini e salutare l’alba facendo qualcosa che mi fa, non capisco come, sentire bene.

Maria Rita Saba

Sullo stesso argomento:
Enjoy? Enjoy proprio un bel niente

6 COMMENTI

  1. Che bel racconto. Presumo dal cognome che tu sia sarda cmcome me. Io ho iniziato a novembre 2014 a correre e a novbre 2016 farò la mia prima maratona. Rita run run run

  2. Questo racconto è spettacolare! Divertente, incalzante, e mi piace molto lo stile. Mi raccomando, Rita_che_odi_le_maratone, continua a scrivere!! :))

  3. Ciao Rita io fumo e sto iniziando ad andare a “correre”. ….l’obiettivo 2017 è smettere di fumare e correre……

  4. Io ho cominciato a correre che fumavo. Dopo due maratone, ho capito che non valeva la pena allenarsi tanto e poi remare contro con le sigarette, e allora ho detto: proviamo a vedere se non fumando mi miglioro, o se duro meno fatica… e fu così che la corsa mi fece smetteredi fumare. Sono passati nove anni, corro ancora maratone e da allora non fumo più

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.