Caccia al runner

C'è da dare la caccia a un misterioso runner che scappa. Non si sa dove sta andando. Si sa solo che in palio c'è un milione di dollari.

Non solo cinema, ma anche televisione: il mondo del running ha il suo primo (quasi) reality show. Da un’idea accarezzata per anni dagli attori Matt Damon e Bel Affleck sarà a breve in onda negli USA “The Runner“. Non una grande fantasia per il nome ma rende l’idea, no? In verità in questo caso The Runner sta per “Il fuggitivo” e il perché lo capirai fra pochissimo”.

Non si tratta di uno show che segue la preparazione di un atleta alla sua prima maratona ma è qualcosa di più coinvolgente e complicato: 8 squadre formate da due persone aiutate dal pubblico a casa per 30 giorni dovranno dare la caccia sul terreno a un misterioso runner in fuga. Il segreto avvolge tutta la missione: non si sa chi è il runner in fuga e non si sa in quale città si sta dirigendo.

È chiaro che l’idea originale – più che basarsi sulle capacità atletiche dei concorrenti – fa affidamento sulle loro intuizioni strategiche, aiutate dal pubblico a casa. Non sono richieste infatti particolari doti atletiche ma solo (*solo*) perseveranza e perspicacia.

Il premio però giustifica tanto sbattimento: una cifra tonda tonda come 1 milione di dollari. Se vuoi partecipare puoi sempre proporti, basta andare qui.

Altri articoli come questo

1 COMMENT

  1. L’idea è ripresa da un vecchio racconto del 1982 di Richard Bachman (Stephen King), si intitolava “The Running Man” uscito da noi come “L’Uomo In Fuga”, edito anche da Urania.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.