Benedetta quella pioggia

La depressione post-parto, i medici, le cure e poi una scoperta casuale.

Tempo di lettura: 1 minuto

Questa è la mia storia, una storia forse come tante altre ma è la mia è per me speciale. Sono una mamma felice di 42 anni che ama le sue bambine e ama la vita. La mia “petunia” è nata 4 anni fa: era bellissima! Ma presto questa grande gioia si è trasformata in ansie e paure. Avevo già una figlia, mi dicevo, e non potevo tutto d’un tratto spaventarmi di fronte a quel frugoletto. Ma mi sbagliavo. Presto la brutta bestia della depressione post-parto cominciò ad avere la meglio. Quante lacrime, quante notti insonni! La mia bambina era lì, aveva bisogno di me ma io invece non la volevo più. Da lì il buio: terapie, farmaci, esperti che si riempivano la bocca di incomprensibili paroloni, e i miei sensi di colpa che continuavano ad aumentare.

Poi un giorno, mentre passeggiavo, un improvviso temporale ci sorprese. Bisognava arrivare a casa velocemente altrimenti le bambine si sarebbero bagnate. Non restava che correre! Una sensazione di sollievo e benessere mi attraversò. Il giorno dopo corsi di nuovo e quello dopo ancora.

Ho corso piano da sola, con il passeggino o con mia figlia che mi segue in bicicletta e da quel giorno, corsa dopo corsa, ho ritrovato me stessa!

Non sono servite più cure più dottori. Più nulla.
Sono trascorsi ormai 3 anni da quel giorno e ora sto preparando la mia prima “mezza maratona”.
Non so come andrà ma sono convinta che riuscirò a portarla a termine perché lì, all’arrivo, ci saranno le mie più agguerrite fans che tiferanno per me: Greta e Vanessa ❤️.

Valentina

(Photo Credits David Marcu)

Sullo stesso argomento:
I 10 Comandamenti per non sentirsi più gonfi

2 COMMENTI

  1. Che bella storia! Complimenti. Correre ha dei poteri pazzeschi, fa veramente bene all’anima e al corpo. In bocca al lupo per la tua mezza maratona, sarà un’esperienza bellissima!!!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.