ASICS e la protezione a 360°

Protezione a 360° è la missione di ASICS per l'inverno 2017

Tempo di lettura: 2 minutiLa collezione per l’inverno 2017 secondo ASICS ha un nome che dice tutto: “360 PROTECTION”. Protezione a 360° insomma. Come? Con giacche, pants, maglie e scarpe adatti ai climi più rigidi che ci attendono fra qualche settimana.

Accellerate Jacket

Una giacca waterproof in tessuto laminato che non impedisce i movimenti e protegge dal freddo anche le mani grazie ai polsini con foto per il pollice. Inserti riflettenti per essere visibili anche di notte e tasca per il cellulare o le chiavi (ehi, non sono mai abbastanza le tasche nell’abbigliamento da running, non trovi?)

asicsaw16_d5s1_pr_protection_m_01_234_ret_v1

Elite Baselayer

Una maglia a maniche lunghe che usa la tecnologia MOTION THERM che mantiene il corpo caldo ed è anzi in grado di alzare la temperatura corporea fino a 3°C. E se sudi anche con il freddo comunque porterà il sudore all’esterno in modo da non lasciarlo ghiacciare sulla tua pelle.

Leg Balance Calf Tight

asicsaw16_d5s1_pr_protection_w_01_180_ret_v1

Puoi scaldarti le gambe con dei tight lunghi ma puoi scaldarle ancora meglio con dei tight a compressione con tecnologia MOTION MUSCLE SUPPORT con inserti elasticizzati che contengono i muscoli di cosce e polpacci per non dissipare energia muscolare e farti correre più a lungo. La tecnologia MOTION DRY li rende molto traspiranti e sempre asciutti e soprattutto pronti poco dopo il lavaggio per la tua prossima corsa. E se corri di notte la grafica reflective ti renderà più visibile.

GT-2000 4 Plasma Guard

asics_gt_2000_lite_show_t6f4n_3093_03_gross1

Per le lunghe distanze ma anche per il recupero dopo una maratona, la GT-2000 4 Plasma Guard è studiata per ottenere la massima stabilità nella zona del tallone e la flessibilità della tomaia (niente irritazioni o vesciche quindi). E se il tempo peggiora e inizia a piovere, il sistema PlasmaGuard idrorepellente mantiene il piede sempre asciutto. Anche le GT-2000 sono dotate di dettagli reflective per renderti visibile.

Sicurezza e temperatura sempre ottimali insomma.
A 360° :)

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.