Allenare la velocità ovunque tu sia

Un allenamento divertente per la velocità, che non ha bisogno di percorsi pianificati in anticipo per svolgersi e dare i suoi benefici. Da usare quando vai in viaggio ma anche nel parco sotto casa tua.

Articoli correlati

Economia di corsa: l’importanza del gesto e della tecnica

È il modo migliore per andare più veloce e con meno fatica e si riassume in un solo concetto: migliorare l'economia di corsa.

Lo stretching della morte

Un semplice (ma un po' doloroso) esercizio di stretching sembra avere un'efficacia notevole nella prevenzione degli infortuni, specialmente di quelli che riguardano le ginocchia

L’importanza del riscaldamento

Il riscaldamento prima di correre ti dà benefici sia fisici che mentali. Per questo è importante farlo!

Aumentare la velocità nella corsa

Correre più veloce è insito nell'uomo. Se una volta lo facevamo per cacciare, ora è puro spirito di miglioramento. Ecco i metodi per aumentare la velocità.
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiViaggiare è una fortuna, e su questo non si discute. Che tu lo faccia per lavoro o per vacanza, visitare posti nuovi ti dà sempre la possibilità di allargare i confini della tua mente e fare nuove esperienze.

Ma.

Come in tutte le cose della vita, c’è sempre un “ma”. Infatti se devi viaggiare, soprattutto per lavoro, può capitare che ti trovi in difficoltà se hai una tabella da seguire con dei lavori specifici. Innanzitutto perché non conoscere i percorsi ti mette nelle condizioni peggiori per fare lavori di qualità sulla velocità (e ho pure fatto la rimà :D).

Eccoci quindi con una routine di allenamento molto semplice che si può fare anche attorno all’isolato dell’hotel dove dormi o in un piccolo circuito dove non ci siano attraversamenti pedonali. Pronti? Via!

L’allenamento “portatile”

Come ti dicevo, cerca un percorso con poche curve “strette” e senza salite che ti permetta di mantenere una velocità costante. Questo allenamento è basato sulla “fatica” anziché su un passo specifico: fatica che – su una scala da 1 a 10 – dovrebbe stabilizzarsi su un valore compreso tra 7 e 8.

Riscaldamento: 15′ facili con alcuni allunghi

Esecuzione:
30″ corsa impegnativa + 60″ recupero
60″ corsa impegnativa + 90″ recupero
90″ corsa impegnativa + 2′ recupero
2′ corsa impegnativa + 2’30” recupero
3′ corsa impegnativa + 3′ recupero
2′ corsa impegnativa + 2’30” recupero
90″ corsa impegnativa + 2′ recupero
60″ corsa impegnativa + 90″ recupero
30″ corsa impegnativa + 60″ recupero

Defaticamento: 15′ facili

Come vedi la struttura dell’allenamento è molto semplice. Una specie di “piramide” molto molto facile da eseguire. E proprio il tempo limitato di ogni ripetizione ci permette di eseguire questo lavoro ovunque, anche in un percorso molto breve.

Ora puoi fare la valigia con più serenità. Ma sempre con tutta la nostra invidia.

E mandaci una cartolina! ;)

 

P.S.: Chiaramente per fare questo allenamento non è necessario partire per un viaggio, puoi farlo anche nel parco sotto casa tua. In fondo la corsa è un viaggio di per sé, no?

Altri articoli

1 COMMENT

  1. Avevo trovato il temine “piramide” in una tabella di preparazione per una mezza maratona,ma non riuscivo a capire di cosa si trattasse..
    Tutto chiaro ora..:)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Nike Alphafly NEXT%: le scarpe dell’uomo più veloce del mondo sono in vendita

Dai piedi dell'uomo più veloce del mondo alla strada: le Nike Alphafly Next% del record di velocità sono in vendita

I vostri fuori soglia

Nella precedente puntata ti avevamo chiesto di raccontarci i tuoi fuorisoglia, quando cioè ti sei trovato in territorio sconosciuto, in tutti i sensi. Ecco sei dei vostri racconti.

Centrifugato, mon amour!

Cetriolo, Sedano e lime ma anche Anguria, fragole e pomodoro. Due centrifugati buonissimi!

Economia di corsa: l’importanza del gesto e della tecnica

È il modo migliore per andare più veloce e con meno fatica e si riassume in un solo concetto: migliorare l'economia di corsa.

Quando sei andato fuorisoglia?

Andare fuorisoglia significa uscire dalla tua zona comfort. In questa puntata raccontiamo quando ci è capitato e ti chiediamo di raccontarci quando è successo a te

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.