Rita Jeptoo rischia una pesante squalifica per doping

La notizia l’avevamo data lo scorso ottobre, pochi giorni prima della New York City Marathon: Rita Jeptoo, una delle più forti maratonete del mondo e vincitrice della Chicago Marathon del 2014 e della Boston Marathon per 3 volte (2006, 2013 e 2014) rischiava la squalifica per doping. Uno dei due campioni prelevati nel settembre 2014 aveva dato esito positivo. Si attendevano i risultati del secondo che purtroppo hanno confermato che la Jeptoo aveva assunto una sostanza proibita dal regolamento.

In disgrazia

La Jeptoo, che oggi ha 33 anni, rischia da 2 a 4 anni di squalifica. Non riceverà il premio di 500.000$ che avrebbe incassato avendo vinto 3 maratone del circuito  delle World Marathon Majors (il “campionato del mondo” delle maratone, basato sui risultati ottenuti nella sei città – è noto infatti anche come “Big Six” – di Tokyo, Boston, Londra, Berlino, Chicago e New York) e rischia inoltre di dovere restituire i premi in denaro ottenuti nella sua straordinaria carriera.

Una celebrità kenyana

Rita è famosissima in Kenya, essendo una delle atlete più capaci e più di successo di un paese che annovera comunque tantissimi straordinari maratoneti e maratonete. È seguita dagli italiani Federico Rosa (manager) e Claudio Berardelli (allenatore) che però hanno preso le distanze dallo scandalo.
Alla Jeptoo è stata contestata l’assunzione di EPO (ormai confermata dalle analisi): i funzionari della Atletica Keniana stanno ora cercando di capire come si è procurata una sostanza proibita e con che modalità l’ha assunta.

(Photo Credits from Flickr by Ethan Bagley)

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.