Pharrell Williams X Adidas Originals Superstar Collection

Articoli correlati

Le New Balance Made in US 998 Limited sbagliate

New Balance ha fatto delle 998 molto particolar, in tiratura limitatissima

Barena Venezia + La Sportiva: il trail è fashion

Che il trail diventasse fashion doveva succedere prima o poi. Barena Venezia e La Sportiva hanno battezzato questa felice nascita

Quando le città ispirano le scarpe

adidas ha presentato le AM4LDN e le AM4PAR, ispirate da Londra e Parigi e a loro dedicate

adidas Originals Run Mid by Alexander Wang

Le sneaker disegnate dal bravissimo stilista taiwanese per adidas Originals
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: < 1 minutoForse Pharrell Williams non dice niente a molti, ma se senti canticchiare “Because I’m happy” capisci subito di chi stiamo parlando.
Pharrell è un cantante, musicista, produttore musicale, designer, curatore di mostre d’arte contemporanea. E collabora da un po’ di tempo con Adidas Originals, come ti abbiamo già raccontato.

L’allegria ai piedi

Le Superstar sono dei classici immortali di Adidas. Pharrell ha reinterpretato questa scarpa dandole moltissime sfumature di colore. Quante? Tante, tantissime.
Un classico non si smonta e non si ridisegna. Lo colori e lo rendi più versatile e moderno. Ma la base resta la stessa: quella di una scarpa bassa da basket che vide la luce nel lontano 1969 e che è ancora bellissima. E c’è anche un po’ di Italia in questo redesign, perché Pharrell l’ha sviluppato con Toilet Paper Magazine e in particolare con Maurizio Cattelan (che non c’entra con il bravissimo Alessandro ma che non ha bisogno di presentazioni, vero?).
Con i mille colori che Mr Happiness le ha dato, ancora di più.

(via Hypebeast)

 

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

L’intelligenza di chi corre

Per uscire dalla zona comfort puoi spaccarti di allenamenti oppure essere curioso e leggere libri o ascoltare musica o vedere film. O fare tutto questo, assieme

Brooks Hyperion Elite 2: versione definitiva

Quando, all’inizio di febbraio, Brooks ha presentato la famiglia Hyperion (ne trovi la descrizione qui), già si sentiva nell’aria il fatto che avrebbero presentato...

Riparte Fuorisoglia, riparti tu!

Riprende il nostro podcast “Fuorisoglia”: tante le novità che ti sveleremo nelle prossime settimane e sempre lo stesso divertimento!

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Gli effetti dello sport sul tuo cervello

Perché fare sport fa bene al tuo cervello? Perché lo stimola e lo fa "crescere". Ecco come.