New Balance Fresh Foam Zante: quello che non ti aspetti

Le New Balance Fresh Foam Zante sono un po’ come quel tuo amico che pare non faccia niente mentre tu fai un sacco di cose. Poi scopri che lui ne fa molte più di te. Solo che lo dà meno a vedere.
Le New Balance Fresh Foam Zante non si vantano di essere in assoluto una delle migliori scarpe del 2015. Stanno quasi defilate e non hanno un’estetica aggressiva che si fa notare, se non in alcune colorazioni.

Con discrezione esplodono

New_Balance_Fresh_Foam_Zante_02

Mai come in questo caso le apparenze ingannano: il loro design è, come dire, “normale”: non fosse per quella particolare intersuola a tasselli esagonali che derivano dalle 980 Fresh Foam, sembrerebbe di avere ai piedi delle scarpe da running normalissime, quasi tradizionali.
Mentre ci correvo e avendo provato la versione in grigio della Maratona di Roma ho fatto uno strano viaggio nel tempo: era come tornare negli anni ’90 quando vedevo le foto di Clinton che correva e ai piedi aveva le New Balance. Allora non correvo ma quelle per me erano “le scarpe da running”.
Le Fresh Foam Zante mi parevano pure un po’ rigide la prima volta che le ho prese in mano e poi con quella suola a tasselli esagonali (pure quella): ma dove volete andare?

Disegnami un sorriso in faccia

IMG_3384

Le ho messe su, ci sono uscito una prima volta. Ho pensato “Non male” ma non ci avevo corso che pochi km e in genere evito di pensare qualsiasi cosa prima dei 20/30 km.
Poi le ho usate ripetutamente, fino a macinare parecchie decine di km. E alla fine di ogni sessione avevo un sorriso così sulla faccia.
Non avevo particolari aspettative e la loro qualità e confidenza mi hanno conquistato.

In cosa vincono

New_Balance_Fresh_Foam_Zante_03

Dimentica l’estetica, dimentica i brevetti, le mesh, le mescole. Corrici e basta. Le Zante sono una delle scarpe più essenziali con cui tu possa correre: sono leggere, sono prive di supporti e protezioni particolari (perfino la conchiglia del tallone è morbida), non usano nessun artificio o effetto speciale per farti correre. Sono sincere e semplici. Però più ci corri più ti convinci che così deve essere una scarpa da running.

Bilanciate non solo di nome

Il loro segreto era tutto nel nome: “Balance”. Le Zante sono incredibilmente equilibrate. New Balance ha lavorato in particolare sul giusto equilibrio fra ammortizzazione e stabilità, creando una scarpa che protegge il giusto senza essere per questo poco reattiva ed è contemporaneamente reattiva e veloce senza essere scomoda e troppo secca.
Dalla 980 eredita la tecnologia dell’intersuola ma ne abbassa un po’ l’assetto e il drop, ottenendo qualcosa di più e meglio di una scarpa da velocità (e con le Zante ci puoi andare mooolto veloce).
Perché se sei abbastanza leggero e hai un piede elastico e ben allenato ci puoi correre moltissimi chilometri: ti daranno la giusta protezione e non ti appesantiranno di neanche un grammo non necessario. E se sei solo un po’ più pesante ci potrai fare degli allenamenti più veloci.
In ogni caso non potrai che amarle: essendo così bilanciate te le dimentichi. E ti concentri solo su te stesso. E come dice il saggio zen: “Quando la scarpa calza bene ti dimentichi del tuo piede.”

Altri articoli come questo

5 COMMENTS

  1. Allora …. ci ho fatto una trentina di km. Come sono ? “Fascianti ma non stringenti”. Io che ho il piede magrissimo ho sempre avuto problemi in tal senso : o costringevo il piede stile cotechino oppure c’era quel ma che non me le faceva sentire addosso come si deve. Queste invece le metti e ti dimentichi di averle addosso. Zero fastidio, delle pantofole. Ma che pantofole : ti spingono a correre di avampiede e a scappare via col tallone e questo le rende decisamente veloci. Stesso percorso, condizioni ambientali più avverse (quei 5°C in più che fanno la differenza) e 15″ in meno al km rispetto alle Asics con cui correvo prima. Solo una combinazione ? Se anche fosse queste NB Zante me le tengo ben strette !

  2. Buonasera, so che l’articolo è di due anni fa, ma le Zante le ho prese lo scorso anno e le sto usando tutt’ora. Mi piacciono, ma ci ho già fatto circa 600km. Gli esagoni della suona rossa sono visibilmente consumati, come il collo. Secondo il vostro parere, sono da cambiare? Grazie

  3. Ciao de correre una maratona e sono molto combattuto tra le Zante e le Boracay, l’intenzione è di correre con le Zante ritmo Maratona 4’30”, voi cosa dite reggono o è meglio andare sulle Boracay?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.