Esistono momenti di passaggio, quella linea precisa in cui succede qualcosa che ti segnerà e ti marchierà precisamente e in modo indelebile. Momenti che ti guadagni con il sudore. Momenti in cui non conta essere primi o ultimi ma l’importante è raggiungere il tuo obiettivo.

L’arrivo al traguardo della tua prima maratona è sempre uno di questi.

Nike dedica all'”ultimo” il film di lancio per il Nike+ Run Club. Ma poco conta la posizione in classifica, l’elemento più importante è lo sguardo della protagonista. La determinazione allo stato puro che traspare dagli occhi e dall’espressione decisa sulle note di “Every Little Bit Hurts” di Aretha Franklin. Perché è vero che in quel momento fa male ogni singola parte del nostro corpo, ma la determinazione conta più di ogni altra cosa.

E mi ricorda “The Jogger” della campagna Find Your Greatness.

Bello.

Previous articleLe meravigliose piogge settembrine
Next articleIl riassunto dell’ultima settimana
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.