Londra e la velocità

Articoli correlati

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

adidas Adizero Adios PRO: WTFast

adidas presenta la sua scarpa più veloce di sempre: la Adizero Adios PRO. Un concentrato di ricerca e tecnologia, con un'anima molto forte

Nike (M), la prima collezione pensata per la maternità

Nike ha pensato alla maternità di tutte le donne (atlete o meno) con una collezione dedicata a loro
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiAvviene con una certa frequenza di partecipare a presentazioni di nuovi prodotti o tecnologie. E, in questo caso, abbiamo deciso di portarti in viaggio con noi. Un viaggio che parte dalla Pianura Padana per arrivare a Londra, dove c’è stato il Nike Zoom Innovation Summit. Un evento nel quale è stata presentata la famiglia Zoom che vede scarpe per ogni esigenza / passo / appoggio. Iniziando con la più veloce Zoom Elite 8 e arrivando alla nuovissima Odyssey, dedicata agli iperpronatori. Una linea di prodotti completata dalle note Vomero 10, Pegasus 32 e dalle Structure 18.

02

Tutti i modelli sono accomunati da una nuovissima tomaia realizzata con un materiale che Nike chiama Engineered Mesh. Molto morbido, per certi versi molto simile al Flyknit, questo materiale rende la calzata molto confortevole e la separa totalmente da quella sensazione di “plasticosità” che a volte si trova in alcune tomaie delle scarpe da running. Ma l’elemento davvero importante in tutte queste calzature è la tecnologia Zoom.

Nike usa lo Zoom da molto tempo e, in questi anni, ha evoluto materiali e prestazioni in modo da rendere questa tecnologia adattabile a qualunque contesto. Potrai quindi avere scarpe molto differenti pur utilizzando lo stesso inserto all’intersuola.

Ma qual è la parola chiave? VELOCITÀ!

03

Sebastien Tesche, il Product Manager Nike per l’Atletica Leggera (nonché runner), credo abbia usato un trilione di volte la parola “speed” per mettere l’accento su quanto questi prodotti siano orientati al miglioramento delle prestazioni. In modo diverso, ovviamente: le Elite 8 sono scarpe molto veloci e reattive; Pegasus 32 e Vomero 10 sono le multipurpose neutre e ammortizzate, adatte a qualunque tipo di allenamento; mentre Structure 18 e la nuova Odyssey sono dedicate ai pronatori che necessitano di una scarpa maggiormente strutturata e protettiva. Ma tutte, sempre e comunque, sono state progettate per aiutarti a superare i tuoi limiti, ad andare più veloce.

Un’esperienza (che puoi rivivere con noi nel reportage del viaggio), un giorno a Londra, con un unico hashtag: #SOFAST!

04

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Riparte Fuorisoglia, riparti tu!

Riprende il nostro podcast “Fuorisoglia”: tante le novità che ti sveleremo nelle prossime settimane e sempre lo stesso divertimento!

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.