Il trail virtuale con Trailmeup

Sai quanto ci piace il trail: i panorami infiniti, gli scenari mozzafiato, i sentieri impervi o dolci, il piacere della conquista della vetta.
Sai anche quanto ci piace scoprire nuovi sentieri, nuove realtà. O di riscoprire o conoscere per la prima volta paesaggi che sono vicini ma sconosciuti. Il trail è tutto questo: benessere, aria, natura, corsa.

Fare il trail, prima di farlo

C’è una startup italiana che fa quello che fa Google con Street View: nata dall’idea del CEO Fabio Zaffagnini, Trailmeup mappa e fotografa i sentieri più belli d’Italia (e di tutto il mondo, un po’ alla volta), e li restituisce sulla rete in modo che chiunque con un computer possa vedere con gli occhi di chi li ha percorsi quegli scenari straordinari.

Dove una macchina non può

L’idea gli è venuta guardando proprio Street View di Google: come mappare i percorsi inaccessibili alle automobili? A piedi, ovviamente. E con in spalla uno zaino con montate 5 fotocamere sincronizzate (sistema che hanno brevettato negli USA) portato da un operatore/esploratore che ogni 20-30 metri si ferma e scatta una panoramica.

Esplorare seduti. E poi dal vivo

Quindi d’ora in poi puoi studiare le tue prossime mete trail comodamente seduto, farti venire una voglia incontenibile di vederle dal vivo e pianificare la tua prossima uscita. C’è un mondo là fuori, e un runner ha una sola missione: esplorarlo. E mapparlo, visto che al progetto di trailmeup puoi partecipare anche in prima persona.

 

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.