HTC Grip, powered by Under Armour

Tempo di lettura: 2 minuti

HTC fa smartphone. Fino a pochi giorni fa. Cioè, li fa ancora, ma da pochi giorni fa anche un’interessantissima smartband/activity tracker o come la vuoi chiamare.

HTC Grip è nata dalla collaborazione fra HTC e il colosso del fitness e dello sport statunitense Under Armour che ha lanciato poche settimane fa la sua piattaforma UA Record.

Già vista, ma solo apparentemente

Esteticamente HTC Grip ricorda molto altre smartband (come un orologio ricorda altri orologi, si potrebbe dire): ha un display PMOLED che permette di visualizzare informazioni anche alla luce del sole: l’ora, la strada percorsa, le calorie bruciate, le notifiche, i comandi della musica che stai ascoltando con il tuo smartphone (sia Android che iOS, è compatibile infatti con entrambi).

HTC-Grip-and-HTC-One-M9Ha però una caratteristica che la distingue da ogni altro prodotto simile esistente: ha un GPS integrato. Non ha quindi bisogno di interfacciarsi necessariamente con uno smartphone ma può, da sola, registrare i tuoi movimenti, i km che hai corso, quanto sei stato in palestra.
Ha anche una batteria di durata buona anche se non miracolosa: HTC dichiara 5 ore con GPS attivo (se sei lento ci fai una maratona, insomma) e 2 giorni e mezzo di utilizzo normale.

HTC-Grip_Lifestyle-8

Inoltre controlla le ore di sonno e anche il tipo di sonno, perché non conta solo quanto e come ti alleni, ma anche come recuperi.

Sullo stesso argomento:
Cybershoes: corri, cammina e salta senza alzarti dalla sedia

Ma non è tutto: HTC deve averci ascoltati perché *finalmente* ha fatto una smartband impermeabile. Grazie grazie grazie.

HTC Grip sarà disponibile negli USA dalla prossima primavera. Non si sa ne quando né a che prezzo in Europa. Stay tuned.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

1 COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.