GARMIN VÍVOACTIVE™, lo smartwatch è servito

Tempo di lettura: 3 minutiChi corre è ormai abituato a usare GPS, cardiofrequenzimetri e quanto altro. Quando non si corre però, è più pratico indossare un normale orologio. Il mercato offre già (o offrirà a breve, quando verrà commercializzato l’Apple Watch) degli smartwatch che oltre all’ora ti dicono molte cose: principalmente informazioni sul tuo stato fisico, le ore di sonno, le calorie bruciate ecc. Ma un oggetto che unisse perfettamente l’universo degli smartwatch e degli strumenti più sofisticati per la rilevazione dei dati del tuo allenamento non esisteva ancora. Ora ci ha pensato Garmin con il suo vίvoactive™, presentato in questi giorni al CES di Las Vegas.

Non solo per il running

Garmin vίvoactive™ unisce tutte le caratteristiche di un normale orologio con quelle degli activity tracker ormai più diffusi (fra cui, non a caso, lo stesso Garmin vívosmart). Ma non è l’ideale solo per il running. Ti mette a disposizione profili per 5 attività diverse: running, camminata, ciclismo, golf e nuoto (sì, è anche impermeabile). Grazie all’accelerometro integrato permette di calcolare velocità e chilometri percorsi anche quando il  GPS è spento, ad esempio mentre corri su un tapis roulant. Sei appassionato di golf? Il display a colori visualizza la mappa di 38.000 (hai letto bene) campi da golf di tutto il mondo, aggiornati senza sottoscrivere alcun abbonamento. E incrociando i dati del GPS fornisce la distanza front, middle e back dal green, oltre ad avere utili informazioni sui punti di Layup e Dog-Leg, sulla distanza del colpo e sui singoli scorecard (ehi, siamo RunLovers, se sei appassionato di golf sai di cosa parliamo. Poi magari ce lo spieghi).

vivoactive-header-unit-1x

Peserà come un toro se fa tutte queste cose

No: Garmin vίvoactive™ è spesso solo 8 mm e pesa solo 38 grammi.  Ha uno schermo touchscreen a colori ed è disponibile con cinturino in silicone nei colori bianco e nero (ma potrai poi acquistarlo separatamente in grigio, rosso, blu, fucsia e viola).
E consumerà tantissimo e la batteria durerà pochissimo?
No: stando almeno a quanto dichiara Garmin, la sua batteria  dura circa tre settimane in modalità orologio e circa 10 ore con GPS attivo.

Per essere sempre connessi e aggiornati

Potendolo abbinare al tuo telefono, Garmin vίvoactive™ riporta le notifiche di chiamate, SMS, e-mail, appuntamenti. È ovviamente integrato con i più diffusi social network, per condividere tutti i tuoi risultati migliori. Grazie alla tecnologia Smart Bluetooth®,  vίvoactive™ funziona anche come telecomando del player musicale per lo smartphone associato e se non lo trovi più (il telefono, non  vίvoactive™, quello sta sempre al tuo polso) con la funzione “Trova il Telefono”, nell’arco di 20 metri, lo farà squillare. Da averlo anche solo per questa funzione, IMHO.

GARMIN_VivoActive_bianco

App, widget, chiamali come vuoi

Grazie alla piattaforma aperta Connect IQ™ chiunque può acquistare o anche sviluppare app su misura: non solo legate allo sport, ma anche per esempio le previsioni del tempo o il calendario delle partite della tua squadra del cuore. Alcune sono già installate, come la utilissima LifeLine che ti permette di comunicare la tua posizione  in caso di pericolo o in situazioni di emergenza. Ma tante altre sono disponibili o in fase di sviluppo: Accuweather  sta sviluppando un progetto per segnalare la concentrazione di pollini e allergeni nell’aria, iSki lavora ad una app per fornire informazioni sullo stato della neve e Moxy ha l’obiettivo di monitorare l’ossigenazione dei muscoli durante un allenamento.

Ok, costerà un milione di euro

Se Garmin vίvoactive™ ti piace ma temi che costerà qualche milione di euro resterai piacevolmente stupito: costa infatti 249,00 euro o 299,00 in versione bundle con fascia cardio. Not bad, not bad at all.

Garmin vίvoactive_03

 

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

Norme anti-Covid: il dilemma delle mascherine

C'è un po' di caos sull'uso della mascherina mentre si corre. Stando a quanto precisato dal prefetto Bruno Frattasi, a oggi non è obbligatoria

Norme anti-Covid: torna l’obbligo della mascherina all’aperto, ma non per chi corre

Approvate oggi le nuove norme anti-Covid che impongono di portare con noi la mascherina anche all'aperto e indossarla qualora siamo in prossimità di altre persone. Dall'obbligo è però escluso chi pratica sport all'aperto. La cosa più importante è essere sempre cauti e usare il buon senso.

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

2 COMMENTS

  1. Ciao Martino
    Grazie per la recensione ho acquistato oggi il mio nuovo super garmin e non ho ancora avuto la possibilità di testarlo, detto ciò ma è normale che in modalità orologio lampeggi?
    Grazie mille e a presto
    Pamela

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.