Garmin Forerunner 230, 235 e 630. Tutti nuovi

Tempo di lettura: 2 minutiA volte i prodotti nuovi arrivano quando meno te l’aspetti e così è successo con i nuovi Forerunner di Garmin. Parliamo dei modelli 230, 235 e 630 dedicati ai runner di livello avanzato ed esperto.

Le novità di questi modelli non sono solamente estetiche – è cambiato il design, ora molto più gradevole rispetto ai modelli precedenti – ma fortunatamente sono soprattutto funzionali. Entrambe le serie si spostano infatti verso l’alto nel set di funzionalità e dati offerti a chi corre.

Forerunner 230/235

Come nella versione 220/225, i due modelli differiscono essenzialmente perché il Forerunner 235 offre anche il sensore di battito cardiaco integrato nell’orologio, per tutto il resto le funzionalità sono analoghe. Parliamo di:

  • display a colori che aiuta nella percezione della prestazione e dellazona di battito cardiaco (con calcolo del VO2max, funzionalità ereditata dal modello 620/630 e non presente nel Forerunner 220);
  • possibilità di scaricare gli allenamenti avanzati da Garmin Connect;
  • activity tracker che tiene monitorato il tuo movimento durante tutta la giornata, accompagnato – ovviamente – dall’accelerometro che ti permette inoltre di migliorare la precisione di movimento dell’orologio e di fare allenamenti indoor;
  • funzionalità di connettività avanzate che – collegato al tuo smartphone – trasformano l’orologio in uno smartwatch con notifiche di messaggi, mail e social media;
  • impermeabile fino a 5 ATM e predisposto all’uso non solo nel running ma anche nel ciclismo.

Insomma, tranne il Virtual Pacer (funzionalità che a me piace moltissimo; però ha il Virtual Racer che ti permette di gareggiare contro te stesso), il Forerunner 230/235 sembra avere già tutto quello che ti serve.

Forerunner 630

Questo è il modello di punta dedicato ai runner: se hai bisogno di un’analisi approfondita della tua corsa, qui trovi tutto. Ma veramente tutto.

Le funzionalità che il Forerunner 630 sono davvero tantissime, eccone alcune:

  • Schermo touchscreen;
  • Misurazione di metriche fisiologiche rispetto al modello 230 (tra cui grado di stress, condizione atletica e lattato);
  • Dinamiche di corsa avanzate come il bilanciamento del tempo di contatto con il suolo, la lunghezza del passo e il rapporto tra oscillazione verticale del busto e ampiezza della falcata;
  • Connettività e funzionalità di smartwatch e activity tracking.
  • Impermeabile fino a 5 ATM e adatto all’uso anche per il ciclismo.
  • Virtual Pacer e Virtual Racer

Insomma Garmin ha presentato tre modelli che, come sempre, portano il brand nell’olimpo degli imprescindibili da considerare per l’acquisto.

I prezzi dei nuovi Forerunner sono inevitabilmente allineati alle prestazioni che offrono. Il Forerunner 230 parte da € 249,00 (€ 299,00 con la fascia cardio); il Forerunner 235 avrà un prezzo consigliato di € 349,00 e il Forerunner 630 partirà da € 399,00. Tutti in vendita da novembre 2015.

Ma quale compro?

Non è facile la scelta. Devi innanzitutto pensare a quali sono le tue necessità e poi orientarti verso il modello che le soddisfa. Per aiutarti, ecco le principali funzionalità offerte dai diversi modelli forerunner. Tutte in un’unica schermata.

forerunner_confronto

 

Se sarai uno dei fortunati che parteciperanno alla Maratona di New York, potrai vivere in anteprima la presentazione dei nuovi Forerunner. Oltre che una maratona bellissima. ;)

Altri articoli come questo

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.