Essere donna (runner) oggi

Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere, e lo si sa. Ma non è solo la visione della vita a rendere uomo e donna diversi (e le donne, intendiamoci, sono assolutamente ed irresistibilmente adorabili): lo è anche come corrono. Ebbene sì, le donne corrono in maniera diversa e non da un punto di vista meccanico, ma fisico. E nel farlo hanno vantaggi rispetto all’uomo e svantaggi che non le rendono meglio o peggio: le rendono solo diverse. Venite pure da Venere no, voi amabilissime amate donne?
E allora vediamo un po’ chi vince.

Il metabolismo dei grassi funziona meglio

Le donne bruciano meglio degli uomini i grassi, privilegiando questo tipo di carburante a quello fornito dai carboidrati, ossia i glicogeni. 1 punto alle donne.

Le donne hanno più estrogeno

Beh, è un dato di fatto. Però il bello dell’estrogeno è che favorisce la lipolisi a vantaggio del glicogeno. Esatto: le donne usano meglio i grassi e conservano i glicogeni. Il risultato è che hanno migliori prestazioni negli sport di endurance e hanno meno problemi cardiovascolari perché riescono a tenere più sotto controllo i grassi in circolo nelle arterie. 2 punti alle donne.

Le donne hanno meno ferro nel sangue

Il ferro ha la funzione di aiutare l’emoglobina (una proteina contenuta nel sangue) a trasportare l’ossigeno ai muscoli. Durante il ciclo le donne perdono sangue e quindi ferro. Se arriva poco ossigeno ai muscoli questi soffrono e si affaticano, diminuendo le prestazioni e aumentando il senso di spossatezza. 1 punto agli uomini.

Sullo stesso argomento:
Anche i gamers si allenano (e non solo a giocare ai videogiochi)

Le donne sono sensibili alla densità ossea

Parlando di corsa si parla di muscoli, trascurando spesso che la loro funzione è quella di muovere una struttura ossea. La donna che si allena molto rischia di sfasare il suo ciclo mestruale, a volte interrompendolo pure. Sembra una cosa piacevole all’inizio e lo è nel breve periodo, ma nel lungo può provocare una debolezza ossea aggravata dal fatto che la corsa affatica molto le ossa, sottoponendole a stress non indifferenti. Come ovviare? Assumendo calcio e proteina D e fortificando i muscoli per meglio sostenere le ossa. 1 punto agli uomini (siamo pari, 2 a 2).

Le donne hanno una temperatura basale più alta

In certi momenti del ciclo la temperatura basale è più alta, quindi le donne sopportano meno di un uomo lo sforzo a temperature medio/alte. Di contro nelle stesse condizioni sopportano meglio le temperature basse. Qui siamo in parità.

Chi è meglio?

Abbiamo visto che il paragone fra vantaggi e svantaggi finisce in una sostanziale parità: è giusto così, perché a parità di condizioni anche le prestazioni potenziali devono essere confrontabili. Stupenda la natura, no?

(Basato su “5 Ways Running Is Different for Women Than Men”, pubblicato su Babble.com)

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.