DEEWEAR FlyONE: press play!

Articoli correlati

Mantenere il ritmo giusto

Ci sono strumenti che ci aiutino a tenere il ritmo giusto per raggiungere i nostri obiettivi? Sì, si chiama Garmin PacePro ed ecco come funziona

COMPEX: l’elettrostimolatore per gli sport di endurance

Per un figlio degli anni '80 come come me - anche se sono nato nei '70 - fino a un po' di tempo fa,...

Nuovo Garmin Fenix 6: sempre più in alto!

È appena stato presentato il nuovo Garmin Fenix 6. Ecco tutte le sue caratteristiche più importanti, dalla funzionalità PacePro alla versione Solar.

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiTi vesti, ti allacci le scarpe, accendi lo smartphone, sistemi le cuffie e premi PLAY. Finalmente esci a correre.
L’esperienza perfetta, no?
Se non fosse per qualche piccolo dettaglio: gli auricolari che non stanno fermi e sgusciano fuori dall’orecchio e il filo. Ogni 200 metri te li sistemi e il filo ti dà noia e poi metti tutto via e ascolti i tuoi passi e pazienza.

Però volevi ascoltare della musica, no?

La startup tutta italiana DEEWEAR ha pensato a questo tipo di attività nel progettare e realizzare le sue FlyONE: con loro ci puoi correre o allenarti in palestra senza timore di perderle. E con una qualità del suono ottima. E non solo: non hanno fili perché sono Bluetooth ed essendo in-ear eliminano i rumori ambientali permettendoti di isolarti (quasi) completamente e goderti la tua Ouverture del Guglielmo Tell di Rossini (hai idea di come ti dà la carica? Devi provare).

Le FlyONE pesano solo 15 grammi, stanno perfettamente in posizione grazie a delle alette sagomate (ce ne sono di 3 taglie nella confezione), non hanno fili e ti isolano dal caos della vita moderna.

È davvero così facile?

La prima volta che abbini le FlyONE al tuo smartphone tieni premuto l’unico tasto funzione che hanno. Una voce ti informa che la connessione è stata stabilita. Spingi PLAY e te la godi. Davvero, non c’è altro da fare se non goderti l’esperienza di non aver fili volanti che devi ficcare in qualche tasca (o che inforcherai muovendo le braccia). Sentirai quasi annullarsi il volume del mondo e potrai pompare al massimo il volume di quello che hai scelto di ascoltare. Per 5 ore di fila e fino alla prossima ricarica, che comunque è velocissima.
E ovviamente puoi farci e ricevere telefonate.

Altre due cose

FlyONE_02

Ci sono due cose che mi sono piaciute molto delle FlyONE:

  1. Ti isolano ma non completamente. Diciamo che ti fanno comunque percepire cosa avviene attorno a te, ed è importantissimo per la tua sicurezza, soprattutto quando sfrecci come un caccia.
  2. Se le devi togliere per un po’ te le appendi al collo usando la banda elastica che unisce i due auricolari. Una semplice ma efficace sottigliezza del loro design.

Per far capire quanto bene funzionano DEEWEAR le ha date in pasto al bravissimo parkourer Luigi Lorenzi che le ha usate per saltare e volare fra le calli di Venezia in un bellissimo video.

Puoi acquistare le DEEWEAR FlyONE solo su Amazon a 59,00 euro nelle colorazioni bianco/grigio e nero/verde. (C’è inoltre una promozione in corso che, digitando il codice F1FORYOU al momento dell’acquisto, dà diritto al 10% di sconto)

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Correre fa bene alla memoria, migliora come pensi, ti rende felice

Nuove ricerche confermano che correre non solo fa bene al cervello ma aumenta le capacità mnemoniche e quelle motorie

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Vegan Banana Bread

Conoscono tutti il Banana Bread e di sicuro anche tu. È un pane alla banana tipico statunitense composto da purea di banana. Quella che...

Gli effetti del caldo sul corpo

Cosa succede al tuo corpo quando fa caldo? RunLovers te lo spiega.