Apple Watch è (quasi) qui.

Articoli correlati

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La Sportiva Stratos Mask prossimamente in vendita

La Sportiva ha lanciato Stratos, la mascherina protettiva generica e per attività sportive
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 3 minutiLa data ufficiale è il 24 aprile, ma già ieri si sono chiariti molti dettagli riguardo al più atteso prodotto di Apple degli ultimi anni: l’Apple Watch ha una data di vendita, dei prezzi, delle caratteristiche e anche (purtroppo) una durata della batteria. Ma andiamo con ordine.

Perché potresti non poterne più fare a meno

Apple_Watch_Tracker

Apple Watch è studiato strizzando parecchi occhi a chi ha uno stile di vita sportivo e non sedentario: a differenza di molti altri activity tracker monitora ogni minuto della tua giornata, analizzando non solo quanto ti muovi ma anche come ti muovi e se non ti muovi. Spronandoti a farlo nel caso te ne stessi troppo in panciolle. Ha un approccio interessante al movimento: non ti propone solo sessioni di allenamento ma valuta l’attività che compi nell’arco della giornata. Per spronarti a camminare per esempio almeno mezz’ora al giorno – cioè il minimo sindacale che ti differenzia da un paracarro – visualizza un circolo che devi completare in mezz’ora. Ma non occorre che siano 30 minuti di fila, bastano anche 5 qui e 13 là. Basta che il totale faccia 30. E domani ne fai 35. Interessante. Essendo intelligente (è smart dopotutto) ti darà anche delle pacche sulle spalle per spronarti a fare sempre meglio e per congratularsi con te per i tuoi quotidiani piccoli/grandi risultati.

Perché è un activity tracker molto completo

Apple_Watch_back

Perché è Apple, innanzitutto. Apple non avrebbe mai proposto un prodotto che non fosse maturo per i suoi standard, e i suoi standard sono notoriamente molto elevati. Per questo lo puoi usare per correre, fare fitness, tirare di boxe, giocare a calcio o pallavolo. I suoi accelerometri interni, il suo sensore ottico che rileva il battito cardiaco rileveranno centinaia di parametri biomeccanici e ti restituiranno analisi completissime dei tuoi allenamenti e delle calorie bruciate. Hai notato che manca un’attività particolare? Esatto: il nuoto non è previsto perché Apple Watch non è impermeabile ma è solo resistente alla pioggia e al sudore. Non entusiasmante.

La batteria

Il dramma dell’uomo contemporaneo è la durata della batteria: prima del suo cellulare, ora del suo smartwatch. Apple dichiara 18 ore di utilizzo in un “tipico giorno”. Formula ambigua che può voler dire tutto o niente. È ormai chiaro che, come succede per i consumi delle macchine, la durata delle batterie di portatili e aggeggi elettronici è sempre largamente sovrastimata dai produttori. Quindi potrebbe bastarti davvero per una giornata intera o mollarti alle 22.48 di una sera a Londra quando vorrai disperatamente trovare un Uber che ti porti in hotel (Uber è una delle prime app ad essere disponibili per Watch). Ma non potrai farlo, sorry.

Da solo non sa fare molto

Apple_Watch_iPhone

Apple Watch non ha GPS e ha sempre bisogno di essere accoppiato al tuo smartphone per scaricare dati e per geolocalizzarsi. E anche telefonare, se ti piace fare come Supercar. È di pochi giorni fa l’annuncio di HTC Grip che ha invece il GPS integrato. Sono prodotti diversi, ok, ma non disperiamo che Apple Watch 2 o come si chiamerà integri queste tecnologie ormai irrinunciabili.
Ovviamente bisognerà provarlo a lungo per capire se è un prodotto ancora non perfettamente maturo: in fondo anche il primo iPhone era decisamente bello e decisamente incompleto. Poi si sa come sono andate le cose. Apple Watch ha già molte app e altrettante ne svilupperanno a breve. Diamogli tempo insomma.

Quando e a quanto

Apple Watch sarà disponibile dal 24 aprile in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti in due misure: (donna 38 mm e uomo 42 mm) e in tre diversi modelli: Sport, Apple Watch ed Edition. Il primo con cassa in alluminio anodizzato, display Retina e vetro Ion-X (399 euro donna e 449 uomo), il secondo con cassa inox, display Retina e vetro in cristallo di zaffiro (649 euro donna e 699 uomo) e infine l’Edition: cassa in leghe di oro rosa o giallo a 18 carati, display Retina e vetro in cristallo di zaffiro e prezzo unico: 11.000 euro che possono aumentare se scegli un cinturino un po’ meno standard. Ma se ci devi fare una maratona non ti interessa, no?

 

 

 

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Brooks Adrenaline GTS 20, la stabilità è comodissima

La ricerca dell'equlibrio e della leggerezza in un tutto armonico: ecco le Brooks Adrenaline GTS 20

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Forse non tutti sanno che, running edition

Una serie di notizie e curiosità gustose e spassosissime tanto quanto inutili, ma non si può mica essere sempre seri, no?

U pani cunzatu (il pane condito siciliano)

U pani cunzatu, il pane condito della tradizione siciliana incredibilmente buono. Una preparazione povera diventata un'istituzione.

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.