Allenarsi senza correre per correre più veloci

Articoli correlati

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Correre. Su Instagram.

Le foto più belle pubblicate sull'Account Instagram di RunLovers. Corse, luoghi, sorrisi, tramonti, albe e panorami mozzafiato dall'Italia e dal mondo. Unisciti alla community di corsa più divertente che ci sia!
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiDiciamolo chiaramente, per correre meglio bisogna necessariamente correre e non credo questa sarà un’affermazione che mi varrà il premio Nobel. Però se vuoi correre meglio – non mi stancherò mai di dirlo – bisogna pensare anche a praticare altre discipline.

Si chiama cross-training, ovvero allenarsi attingendo parte della preparazione atletica anche da ciclismo, nuoto o sci di fondo (vista la stagione). In realtà non c’è una lista di discipline precise: puoi anche fare yoga o curling se vuoi ma – visto che cerchiamo di fare le cose per bene – per ora parleremo soprattutto dei primi due che ho citato, ossia nuoto e ciclismo che – guarda caso – sono anche “le altre due” discipline del triathlon.

Non è un mistero che molti runner, a un certo punto della loro evoluzione, si spostino verso “la triplice”. Ciascuno ti darà la sua personalissime versione sul perché ma – alla fine – poco importa. Quello che conta è che praticare qualche altro sport oltre alla corsa aiuta a correre. Un runner, per correre più veloce, ha tre “livelli” di allenamento:
1. Corri
2. Aggiungi esercizi di tecnica e core stability
3. Aggiungi il cross-training.

Il ciclismo

Quando inizi con il cross-training non è indispensabile spendere migliaia di euro per una bicicletta da corsa con telaio monoscocca in carbonio o arrivare a una bicicletta da triathlon no-draft. Per cominciare con qualche uscita basta una mountain bike e nient’altro. Se ti piace, fare l’upgrade dell’attrezzatura sarà quasi naturale.

Quanto

Inizialmente puoi orientarti per un’uscita settimanale di 1,5/2 ore, magari cercando di evitare salite troppo ripide. Evita i rapporti troppo pesanti e favorisci invece l’agilità di pedalata. Magari, se ne hai la possibilità, acquista un paio di pantaloncini specifici per il ciclismo; la comodità del tuo “lato B” ne risentirà piacevolmente.

Il nuoto

Anche in questo caso non occorrono investimenti particolari in attrezzatura. Basta informarsi sugli orari di apertura della piscina più vicina a casa tua e, se sai già nuotare, acquistare un pacchetto di accessi (generalmente la spesa è sui 50/60€ per 10 entrate). Se invece non sai nuotare, potrebbe essere il momento giusto per imparare. Puoi accedere alle lezioni di gruppo oppure a quelle private. Chiaramente nel secondo caso imparerai più in fretta ma – come puoi immaginare – il costo sarà più elevato.

Quanto

Dipende molto da quanto tempo hai a disposizione ma già con una o due volte alla settimana avrai un notevole giovamento. Con sessioni di allenamento da 45 a 75 minuti riesci a fare lavori efficaci sia sul piano del potenziamento muscolare che nel miglioramento della tecnica natatoria.

Il momento giusto per iniziare

Certamente le prossime vacanze di Natale sono il momento giusto per provare il cross-training perché, con più tempo a disposizione, riesci ad affrontare l’aggiunta delle nuove attività con maggiore serenità, concentrandoti nel trovare una nuova routine di allenamento.

Però ricorda, non ti stai allenando per preparare un triathlon, stai semplicemente migliorando la tua corsa. Vuoi provare il triathlon? Tra qualche giorno ne parleremo ;)

Altri articoli

3 COMMENTS

  1. Buongiorno Sandro, Io ho iniziato una volta alla settimana a praticare ….Pallavolo! Forse non sarà l’ideale come allenamento di resistenza, ed è quanto piu’ diverso dalla corsa possa esistere…pero’….mi diverte! Cosa ne pensi? Puo’ essere controproducente? BUONA CORSA A TUTTI!

    • Ciao Gianluca, magari non sarà perfetto per la resistenza ma ti diverti: c’è qualcosa di più importante di questo? (Personalmente non credo sia controproducente ma dovrei saperne di più. Il mio consiglio, in linea generale, è di vivere la cosa serenamente e, appunto, divertirti!) ;)

  2. Buongiorno Sign.Sandro!
    La segue costantemente..la stimo..
    Vorrei da lei un consiglio
    Vengo dalla pallavolo,ed altri piccoli sport,ma adesso da qualche po’di anni amo la corsa.
    Gareggio con una squadra,corro quasi tutti i giorni,ma arrivo sempre 4/5ta in classifica mentre le mie avversarie vincono puntualmente,come posso migliorare i miei tempi oppure la velocità..è un mio grattacapo.Grazie mille Bacioo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Correre fa bene alla memoria, migliora come pensi, ti rende felice

Nuove ricerche confermano che correre non solo fa bene al cervello ma aumenta le capacità mnemoniche e quelle motorie

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Vegan Banana Bread

Conoscono tutti il Banana Bread e di sicuro anche tu. È un pane alla banana tipico statunitense composto da purea di banana. Quella che...

Gli effetti del caldo sul corpo

Cosa succede al tuo corpo quando fa caldo? RunLovers te lo spiega.