3 volte P: Peugeot, Portogallo, Potenza

Articoli correlati

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon

La virtual race che non è la solita virtual race: IOCORROQUI

Veniamo da un periodo difficile, non c'è dubbio. Un periodo che ci ha portato a un cambiamento - voluto o imposto - di abitudini...

Brooks Virtual 5K per il Global Running Day: tutti insieme, anche fisicamente, in un’opera d’arte

Brooks, in occasione del Global Running Day, organizza una Virtual 5K per celebrare il running e creare un'opera d'arte con i partecipanti
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 4 minutiSpesso ti parliamo delle scarpe paragonandole a delle macchine: questa sembra una Porsche, questa ha una tenuta che sembra una Range Rover ecc.
Oggi facciamo il contrario: parliamo di un’auto come se fosse una scarpa.

Metti un’alba a Cascais

IMG_0016

Ospiti di Peugeot all’alba siamo partiti in direzione di Sintra. Se vuoi immaginare cosa significa percorrere questa strada costiera pensa che da una parte c’hai il Portogallo e dall’altra l’Atlantico. L’Atlantico non è un mare qualsiasi: è il Mare per eccellenza, meraviglioso e spaventoso allo stesso tempo. Questa mattina borbottava solo un po’ e il cielo sopra di lui si stava colorando di rosa e giallo e arancione. L’aria era fresca e pungente, gli pneumatici andavano scaldati, proprio come scaldi le gambe prima di correre. C’era anche chi correva, mentre il sole si stiracchiava all’orizzonte.

IMG_0007

Peugeot_350GT-

La Peugeot 308 GT – a benzina o diesel, con motorizzazioni rispettivamente da 1600 e 2000 – è un’auto molto sportiva: lo dice il nome stesso del resto. E infatti se affondi l’acceleratore o peggio, se inserisci la modalità sport, diventa ancora più aggressiva e puntuale. Pensa ad una scarpa con una suola di cui ti fideresti sempre, anche con la pioggia. La 308 GT è così: entri in una curva a gomito forte, dai un colpo di freno secco, imposti la curva, dai gas con generosità. Lei sta incollata sui binari mentre ti spinge fuori sviluppando 1G di forza centrifuga.

Peugeot_308GT_01

Sorprendentemente poco inquinante

Di scarpe ne so, di auto molto meno. Mi piacciono ma prediligo soprattutto quelle da miliardario. Quelle che non potrò mai permettermi insomma. Me ne interesso poi ogni tot anni, quando devo cambiare la mia e mi informo. Non pensavo per esempio che le auto fossero arrivate a consumare così poco (5,6 l/100km la versione a benzina, 4 l/100 km quella a gasolio, per un’auto così sportiva è davvero poco) e che i loro scarichi emettessero una specie di vapore acqueo vagamente aromatizzato agli idrocarburi. Non dico che ti ci puoi fare gli aerosol, però è incredibile quanto ormai non facciano più puzza (diesel compreso).
Quindi ci vai a sgasare per il sud del Portogallo con la coscienza un po’ più leggera, perché sai che capiterà solo oggi e perché in fondo non stai inquinando troppo (ti risparmio i valori, ma è poco, davvero pochissimo).

Peugeot_308GT_06

Il nervosismo selvaggio della benzina, e quello misurato della diesel

Siamo partiti con la benzina: nervosa e scattante, ti invitava a spingere. Siamo ritornati alla base con la diesel. Altrettanto scattante e nervosa all’occorrenza, ma anche più rotonda: invita alla conversazione con i compagni di viaggio ed è davvero molto comoda e rilassante col cambio automatico. Ma se hai bisogno di grinta e spunto c’è il paddle a volante e la modalità sport.
Ridiscendiamo verso Cascais su strade che si inerpicano sulle verdi colline. Come fare un trail all’ipervelocità: paesaggi straordinari, discese vertiginose, concentrazione per impostare le curve, la stessa che usi quando scendi a tutta velocità su uno sterrato con le tue gambe. Correndo guardi la strada su cui metterai i piedi fra 2/3 passi, sulla Peugeot guardi il navigatore con la coda dell’occhio e ti fai un’idea di che curva ti aspetta. Il tutto con molta potenza sotto (205 CV la 1,6 benzina e 180 quella diesel). In questa fredda e soleggiata mattinata portoghese tira molto vento e non a caso nell’entroterra ci sono le pale eoliche. Ti fermi e ammiri queste lame gigantesche sospese a decine di metri da terra. Per arrivarci fai anche un po’ di sterrato fangoso. Un trail vero e proprio e con i trail ci si sporca anche (è la parte più bella).

Processed with VSCOcam with n1 preset

Si sa che amiamo correre con le nostre gambe, però farlo con la Peugeot 308 GT, non lo nascondiamo, ci ha divertito molto. Sempre con prudenza e intelligenza, s’intende.
Chi è giovane e ama avere un’auto di grande personalità e con prestazioni notevolissime non può non amarla. Per chi ha famiglia ma non vuole rinunciare allo spunto e ad una buona cattiveria, c’è la SW: e con i sedili abbattuti ci sta anche una bici. Cosa vuol dire? Moglie o fidanzata, eventualmente i figli e un bel triathlon dove ti pare.

Perché alla fine amiamo la potenza e tutte le sue infinite espressioni.

Peugeot_350GT-0225

(Photo credits RunLovers)

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe

Nike Air Zoom Tempo NEXT%: ammortizzazione e propulsione

La famiglia NEXT% di Nike si allarga con l'arrivo delle tempo. Pensate per allenamenti veloci e gare, nascono per essere veloci, propulsive e ammortizzate.

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

Topo Athletic Ultrafly 3, e corri sui binari

Le Topo Ultrafly 3 hanno qualcosa che non tutte le scarpe da running hanno: l'equilibrio

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.