I 10 Comandamenti della Sacra Colazione

Non avrai altra colazione all'infuori di questa

Tempo di lettura: 2 minuti

1. Non avrai altra colazione all’infuori di una ricca, variegata e sana. Tutti i Santi giorni senza mai saltarne una (da ripetere come un mantra per otto minuti ogni ora).

2. Non nominare invano il caffè. Conceditelo perché è un sacro diritto (non una moka da 12 in 20 minuti, però)

3. Ricordati che tutti i Santi nutrizionisti, protettori della nostra salute, ricordano che la colazione varia dal 15% al 20% del fabbisogno totale giornaliero.

4. Onora i Carboidrati, i grassi, le proteine e gli zuccheri.

5. Non uccidere la tua voglia di salato al mattino. La colazione non deve essere necessariamente dolce (piccolo panino imbottito con la fesa? ma sì! Senza mai dimenticare la frutta secca)

6. Non commettere azioni impure e avventate come quella di proferire “a me basta solo il caffè!”. Stai sbagliando tutto. Fattene una ragione (fatti 8 ripetute per punizione).

7. Non sostenere false affermazioni del tipo: non ce la faccio a mangiare al mattino.

8. Non desiderare un pollo arrosto e tre panini alle undici del mattino (accadrà solo se non hai fatto colazione e arriverai a pranzo con la bava alla bocca pronto ad addentare il tuo collega in ufficio)

9. Non desiderare di bere soltanto latte o succhi preconfezionati con zuccheri aggiunti di dubbia provenienza (sono il male! Vade retro!) ma cedi alle lusinghe dei centrifugati e smoothie. Varia, sperimenta e prova. Non avere paura.

Sullo stesso argomento:
E tu sei un Runlovers anni 80?

10. Non sottrarre dalle macchinette merendine e schifezze. Ti vedo e verrai fulminato con una scarpetta in testa!

DSC_8458

RunLovers è sempre con te e non ti abbandona mai (regia, può fare partire la musica del terrore in sottofondo? Grazie).

DSC_8452Ti stai chiedendo come fare quei deliziosi biscottini RunLovers? Lo scoprirai Giovedì, sì.

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

2 COMMENTI

  1. Ottimo es infatti non la salto mai! Ma un consiglio su cosa mangiare a colazione prima di una gara? Grazieeeeee

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.