Yes, I run

Tempo di lettura: 5 minuti

Dopo allenamenti in palestra, dopo la pole dance, dopo il trail in città finalmente una run! Oh yeah! In fondo ci stiamo preparando alla We Own The Night, no?
E quindi: prendi una sera milanese al Nike Store di Porta Nuova e delle amiche, l’implacabile e simpaticissima coach Anita e via, alla conquista della città. Per prepararsi a conquistarla in massa, il 30 maggio. Perché ti sei già iscritta vero?

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LA WE OWN THE NIGHT

WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_01

Dove c’è fatica c’è appagamento. E c’è anche Chiara.

Il 30 maggio si avvicina e noi di Runiversity stiamo dando il massimo per prepararci, e per arrivare perfettamente preparate alla sfida dei 10 km abbiamo organizzato una run.
Ormai il corpo sta iniziando ad abituarsi e i miei polmoni si sono rassegnati, ma da non runner che sosteneva di non potercela fare, ora posso dire di sentirmi pienamente soddisfatta ed è proprio vero che dove c’è fatica c’è appagamento.
Ogni giorno che corro è un riempire l’animo di positività e ringrazio Nike per avermi immersa quotidianamente in questo gratificante mondo della corsa.
Eh si… ormai è iniziato il countdown e senza perdere tempo io e le mie compagne continuiamo ad allenarci.
Partiamo dallo store in Gae Aulenti seguite dalla nostra nuova Coach Anita, per arrivare in Sempione e fare un po’ di ripetute, che servono ad acquisire maggiore resistenza. Era la fine di una lunga giornata universitaria e sentivo assolutamente l’esigenza di mettere in moto le mie pigre gambe e riempire il cuore di nuove emozioni.
E così è stato: l’affollata Corso Como e il verde rinfrescante di Parco Sempione mi hanno fatto immaginare l’incantevole esperienza che mi aspetta il 30 maggio e che non ho mai vissuto.
Correvo sognando ed è stata la cosa più bella che mi sia capitata in questi ultimi mesi.
AMO CORRERE e penso che la corsa una delle cose che in questo momento mi rendono la persona più felice.

WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_09

Claudia vede il traguardo dei 10k, e intanto si diverte :)

Gambe distrutte ma felice perché finalmente si avvicina We Own The Night!!!
Gli allenamenti si fanno sempre più intensi!!!
Tutti i giorni un’oretta dedicata a me stessa… Passando del tempo con i miei amici durante l’allenamento e mentre ci sosteniamo a vicenda.
Programma settimanale pieno di nuove sfide!
Quando allaccio le stringe delle mie belle Nike penso a quanto sia stata fortunata a partecipare a questo fantastico progetto!
Nike ci sta regalando ogni giorno nuove avventure: in generale non prendo la corsa seriamente: corro semplicemente perché amo correre! E in particolare amo correre con altre persone. La cosa bella di quando si corre in compagnia e che  il tempo passa più velocemente e ti sembra di aver fatto meno fatica… Questo fino quando arrivi a casa e ti sdrai sul divano consapevole di non riuscire più ad alzarti!
Se 10 km ti sembrano tanti, tranquilla… a me sembrano tantissimi!!! Ma quando ne ho corsi 9 e sono arrivata al traguardo la sensazione è fantastica!!!

WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_03

Milano sarà di Eleonora. E di mille altre.

La We Own The Night si avvicina sempre di più, il tempo scorre all’impazzata e tra poco saremo catapultate in mezzo a circa 7000 donne urlanti. La serata sarà unica e speciale, indimenticabile l’aggettivo che pronuncerai tagliato il traguardo, wonder woman la percezione che avrai di te, frizzante il clima e incredibile il tutto! In queste ultime settimane dovremo dare il massimo per arrivare carichissime alla magica sera del 30 maggio.

Continuano per noi di Runiversity gli allenamenti con la coach Anita dove fatica e scherzi si amalgamano bene. Al parco Sempione per esempio ci ha stremate con riscaldamento, cambi di andatura, scatti (sicuramente meno di quelli che Andrea ci ha fatto con la macchina fotografica) staffetta e circa 7 km di sgaloppata con alcune temerarie amiche che ci hanno gentilmente accompagnate.
Non vedo l’ora di potermi confrontare con molte altre ragazze con la mia stessa passione per il running. So che in queste occasioni si fa amicizia con un sacco di gente, ci si incita a vicenda, si scherza, ci si aiuta e si ride molto. L’emozione sarà così forte che mi rimarrà stampato il sorriso in faccia anche per i successivi giorni assieme ad un grande carico di adrenalina che non vorrà abbandonarmi. Ho letto qualche commento sulla We Own The Night dell’anno scorso ed è incredibile come questa gara non competitiva si sia trasformata in festa! Colori, urla, musica, tifo e tenacia ci accompagneranno per questa emozionante esperienza. Anche chi non si è allenata non si sentirà sola. Quella notte sarà nostra,conquisteremo una città abitualmente invasa da macchine e traffico, ma che quella sera saremo noi a riempire e rendere memorabile.

WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_07

Chi ferma più Alessandra?

Maggio è arrivato. E con lui le giornate calde, i fiori che sbocciano, i pioppi che volano, le biciclettate al parco e… la We Own The Night!
Presa dalle recenti vacanze, dagli imminenti esami e dai nostri allenamenti intensi non mi ero nemmeno resa conto che il 30 fosse così vicino!

Mancano solo 3 settimane e fosse per me correrei tutti i giorni ad ogni ora per migliorare sempre di più!
Sento un misto di entusiasmo e di agitazione perché voglio riuscire a dare il massimo, far valere tutto il lavoro di preparazione che c’è stato.
Sono anche tranquilla però perché non sarò da sola, oltre alle mie compagne di Runiversity che riescono sempre a smorzare la fatica della corsa, ci saranno altre 7000 donne!
E la cosa pazzesca è che tantissime di loro non hanno mai corso 10km quindi proveranno l’immensa gioia e soddisfazione che ho sentito anche io l’anno scorso!
Rispetto ad un anno fa il mio modo di correre è cambiato tantissimo, è passato dall’essere una semplice attività per tenersi in forma ad un bisogno di cui non riesco a fare a meno, che mi dà contemporaneamente energia, felicità e soddisfazione.

Sono passata dal tapis roulant ai parchi; da un’andatura pre-impostata fino a conoscere il mio passo; dalla corsa in solitaria all’amicizia che lega persone con la stessa passione; dal fermarmi a 2km senza fiato per poi capire come respirare nel modo giusto e muovere le braccia correttamente sia un immenso aiuto per l’andatura; dalla musica a palla ai suoni della natura.
E non c’è niente di più gratificante di questo.
Non vedo l’ora di confrontare la tempistica dell’anno scorso con quella di quest’anno.

Ho già dato un’occhiata al percorso che è variato rispetto all’altra edizione, correre in piazza Duomo sarà di sicuro un’emozione pazzesca!
Non resta che scegliere shorts e scarpe da abbinare alla maglietta azzurra di quest’anno, alla playlist che spacca ci pensa Nike!

WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_06WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_05WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_04WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_02WOTN_SEL_Ph.Andrea.Schilirò_08

 

Altri articoli come questo

2 COMMENTS

  1. Ciao!!! Sono di Firenze e non so se qualcuna di voi mi saprà dare una risposta, ma l’anno prossimo volevo fare la weownthenight, mi chiedevo se ci fosse un training con un coach anche qui a Firenze, o altre ragazze interessate per provare a organizzare degli allenamenti come quelli che fanno a MIlano!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.