Sei chilometri, metro più – metro meno

Articoli correlati

Principi. E non solo quelli azzurri

Inizi a correre, poi lo fai sempre più spesso e poi conosci tutte le attività di training che possono aiutarti a farlo meglio e a migliorare il tuo aspetto...

Come quando fuori piove

Se non hai mai corso sotto alla pioggia, dovresti leggere l'esperienza di Alessandra. Se invece l'hai già fatto, dovresti leggerla lo stesso. :)

The Queen of Rome

Un nuovo spazio, una nuova avventura, un nuovo evento per la nostra amica (e fashion blogger) Alessandra Airò
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 2 minutiSei chilometri, metro più – metro meno. Da via di San Vitale con i suoi sanpietrini all’ex Dogana di San Lorenzo, percorrendo strade e angoli e svincoli e viali e strisce che sono quelli del Vicious. E che sono più abituata a vivere nel cuore di un sabato notte con un paio di tacchi ai piedi. Ma la vita – e la corsa – sono in grado di portarti in luoghi e in tempi che mai avresti immaginato. E che solo poco prima avresti creduto lontani da te. Molto più di quanto lo sono.

Ph.Andrea_Schilirò_low_YO_XXX_6842

Sei chilometri, metro più – metro meno. E io mi chiedo sempre perché fra tutte le città in cui abbia deciso di vivere e di correre  ne abbia scelta una con ben sette colli. E con le salite che ne conseguono. Ed è inutile che mi ripeta ogni volta che è tutto gluteo perché ormai non ci credo più nemmeno io.
Sei chilometri, metro più – metro meno. E mi rifiuto di condividere almeno per ora la mia playlist perché credo di essere l’unica donna al mondo in grado di sgambettare con note del genere nelle orecchie. E di farlo anche felice, manco ci fosse Justin Timberlake accanto a me, mentre spezzo il fiato.

Ph.Andrea_Schilirò_low_YO_XXX_6795

Sei chilometri, metro più – metro meno. Via di San Vitale. Il teatro dell’Opera. Piazza della Repubblica. Tra i clacson e le macchine, e la gente che torna a casa. I portici. Un semaforo rosso per respirare. Piazza Vittorio e il fioraio che mi sarei fermata volentieri a comprare un mazzo di  tulipani ma continuavano a dirmi che non c’era tempo. E che dovevo correre. Bah. Gli archi di Porta Maggiore. I murales e le luci al neon dello Scalo.

Sei chilometri, metro più – metro meno.  Flash Run, o almeno la chiamano così loro – quelli che corrono per davvero mentre io mi diverto. Il modo per iniziare a prendere spazio e tempo aspettando che diventino dieci.

E che quel giorno qualcuno si faccia trovare con i tulipani all’arrivo.

Ph.Andrea_Schilirò_low_YO_XXX_6916

(Photocredits: Andrea Schilirò)

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe

Nike Air Zoom Tempo NEXT%: ammortizzazione e propulsione

La famiglia NEXT% di Nike si allarga con l'arrivo delle tempo. Pensate per allenamenti veloci e gare, nascono per essere veloci, propulsive e ammortizzate.

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

Topo Athletic Ultrafly 3, e corri sui binari

Le Topo Ultrafly 3 hanno qualcosa che non tutte le scarpe da running hanno: l'equilibrio

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.