Salomon Fellraiser – La prova

Articoli correlati

Nike Pegasus Trail 2 – Evoluzione della specie

Nike Pegasus Trail 2 era una scarpa molto attesa per almeno due motivi: il primo è che la sua versione precedente (Pegasus 36 Trail)...

New Balance 1080 v10: evoluzione e rivoluzione

Tanta nuova tecnologia nella nuova versione delle New Balance 1080. Le abbiamo provate ed ecco come vanno, tra nuova tomaia e nuova ammortizzazione.

New Balance Fresh Foam Hierro v5, Il fascino intramontabile di Boston

Paco ha provato le New Balance Hierro 5, le nuove scarpe da trail dell'azienda statunitense. Ed ecco cosa ne pensa.

Le scarpe più amate del 2019

Il 2019 non è stato affatto parco in termini di novità. Non ci sono state rivoluzioni o meglio: quelle del passato sono arrivate a maturazione e hanno permesso di abbattere record imbattuti da decenni
Giacomo Gobbo
Giacomo Gobbo (detto Jack Lucarelli): di giorno veste i panni di un comune impiegato del catasto (o qualcosa del genere), uscito dal luogo di lavoro si cambia all'interno di una cabina telefonica e veste i panni di un Runner. L'avvento dei cellulari gli ha complicato enormemente la vita in quanto non trova più cabine all'interno delle quali cambiarsi. E i parcheggi delle aree di servizio sono luoghi per scambisti quindi l'operazione risulta essere altamente pericolosa. Ogni tanto parte in missione per conto di diomede, suo vicino di casa, e va a correre maratone e gare di trail di lunghezza spropositata. Ha un'insana passione per le storie sulla corsa e tende a riproporle, anche qui dentro, conciliando il sonno del pubblico.

Tempo di lettura: 2 minutiSe avete una mezza idea di approcciare il mondo del trail, prima o dopo dovrete affrontare il tema scarpe. Per quel che riguarda la corsa su strada le indicazioni non mancano ma la scelta della calzatura più adatta alle nostre scorribande off-road è spesso più complicata. Sono infatti molte le variabili che entrano in gioco quando si deve scegliere una calzatura adatta ad un terreno meno regolare rispetto all’asfalto.
Quel che è certo è che, in un modo o nell’altro, da qualche parte bisogna pure cominciare. Ecco, se vi trovate in questa situazione, le Salomon Fellraiser potrebbero essere il prodotto che state cercando.

Pro

Sistema di allacciatura veloce: cavallo di battaglia delle scarpe da trail Salomon, non fa eccezione nelle Fellraiser. Il sistema di allacciatura Quicklace consente di allacciare e slacciare le scarpe in velocità e sicurezza.
Suola Contagrip: ottima suola, ben scolpita e consistente. Garantisce una presa ottimale su terreni molto diversi tra loro.
Asciugatura rapida: i materiali che compongono la tomaia consentono un’elevata traspirabilità e una rapida asciugatura nel caso si affrontino terreni bagnati. Sicuramente una caratteristica molto comoda quando si parla di trail running.
Leggerezza: il peso dichiarato è di 290 grammi (modello taglia 8,5). Il peso percepito è sostanzialmente in linea con quanto viene dichiarato. Le Fellraiser risultano essere leggere e reattive garantendo una buona risposta alle richieste dei tuoi piedi.

Contro

La sensazione generale è quella di una scarpa entry level, non si tratta quindi, a mio modo di vedere, di un modello definitivo ma di un primo assaggio di quello che può proporre il mondo Salomon (non a caso il prezzo di 117 euro rispetto ad altri modelli di più alta fascia è più basso). Ne deriva la sensazione di avere ai piedi una scarpa dalla durata un po’ limitata e dalla comodità della calzata migliorabile ma, a tutti gli effetti, una scarpa che il suo sporco lavoro lo fa appieno.

In definitiva una specie di antipasto in attesa di passare alla portata principale.

Previous articleLa fascite plantare
Next articleRace the tube!
- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Le scarpe per migliorare il proprio Personal Best

Ci sono delle scarpe nate per farci andare più veloci e battere il nostro personal best. Ecco la nostra selezione in vista della Deejay Ten!

Gli atleti pro si “allenano” anche in volo

Se vuoi raggiungere il massimo non devi lasciare niente al caso. Tipo prepararti sempre, anche in volo

L’intelligenza di chi corre

Per uscire dalla zona comfort puoi spaccarti di allenamenti oppure essere curioso e leggere libri o ascoltare musica o vedere film. O fare tutto questo, assieme

Brooks Hyperion Elite 2: versione definitiva

Quando, all’inizio di febbraio, Brooks ha presentato la famiglia Hyperion (ne trovi la descrizione qui), già si sentiva nell’aria il fatto che avrebbero presentato...

Riparte Fuorisoglia, riparti tu!

Riprende il nostro podcast “Fuorisoglia”: tante le novità che ti sveleremo nelle prossime settimane e sempre lo stesso divertimento!

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Corriamo per andare più lentamente

Sembra un paradosso ma lo è fino a un certo punto: quando corriamo andiamo più veloci ma in realtà vogliamo rallentare per riappropriarci del nostro tempo.

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Gli effetti dello sport sul tuo cervello

Perché fare sport fa bene al tuo cervello? Perché lo stimola e lo fa "crescere". Ecco come.