L’ABC della corsa

Articoli correlati

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La Sportiva Stratos Mask prossimamente in vendita

La Sportiva ha lanciato Stratos, la mascherina protettiva generica e per attività sportive
Elisabetta Molteni
Nata in sella a una moto da cross, sa smontare una forcella e modificare un carburatore. È premio Nobel in organizzazione della giornata e ottimizzazione del tempo. I ben informati dicono che i suoi orologi hanno 29 ore e che riesce a scrivere anche quando dorme.Divisa tra lavoro, famiglia e vita quotidiana, corre veloce e osserva. Tutto. Parla di: Lifestyle su girls.runlovers.it

Tempo di lettura: 3 minutiIn un ipotetico “dizionario della corsa” se la lettera A può significare “allenamento”, “andatura”, “alimentazione” e “B” richiama “bandelletta” (spettro per molti runners) é la terza lettera dell’alfabeto quella di cui parlerò oggi.

“C” come coraggio. Come costanza, condivisione e controllo.
“C” come corsa.
“C” come #cityrunners.

La running community di Adidas, (ne abbiamo parlato qui) entra nel vivo.

Si comincia a fare sul serio

Teatro del secondo appuntamento l’Aspria Harbour Club di Milano (link diretto www.harbourclub.it) prestigioso centro dedicato allo sport ed al benessere a ridosso del Parco di Trenno-Bosco in Città: uno dei polmoni verdi nella parte ovest della metropoli lombarda.

Un “nebiun” denso e umido ci accoglie come nella migliore tradizione delle fredde mattinate invernali padane. Il programma della giornata prevede corsa ma non solo: una prima parte fatta di parole, per spiegare e sviluppare l’approccio mentale alla corsa, la ricerca dei propri obiettivi e di come fare per raggiungerli.

E dunque “C” come coach: non solo preparazione atletica, grazie ai trainer capitanati da Giorgio Rondelli, ma anche mentale. È il turno di Patrizio Pintus, mental coach del progetto Adidas, psicologo dello sport e docente CONI Lombardia, scrittore e, fatto non trascurabile, runner!
A lui è affidato il compito di “guidare” i #cityrunners verso la Europe Assistance Relay Marathon, il nostro obiettivo!, partendo dalla consapevolezza che la corsa non è fatta solo di sudore, chilometri macinati, tabelle da seguire.

La corsa è anche e soprattutto MENTE. Il fattore mentale è fondamentale in tutti gli sport e il running non fa eccezione. Quante volte sei uscito a correre avvertendo quella sensazione delle “gambe che girano” ma con la testa “pesante”, magari oberata da pensieri? E quante volte, dopo una corsa, hai avvertito la potenza delle endorfine liberate, e quella sensazione di benessere diffuso?
Consapevolezza del potere della propria mente, coraggio nel perseguire il proprio obiettivo, controllo del proprio corpo, auto disciplina.
Concetti fondamentali e spesso “poco ascoltati”.

Un ciclista-runner

Ecco allora il contributo di un’ospite speciale come Davide Cassani, neo CT della Nazionale Italiana Maschile di ciclismo su strada. Ex ciclista ma runner “in pectore”: oltre dieci le maratone portate a termine, ultima in ordine cronologico quella di Pisa del dicembre scorso con il tempo finale di 2h45’27”. (E scusate se è poco!)

Da un ex professionista come Cassani ti aspetteresti una “lezione” accademica e magari infarcita di termini tecnici. Niente di più sbagliato! L’atleta emiliano ci ha letteralmente rapiti con il racconto della sua esperienza e della sua passione per il running: un racconto fatto di sacrifici, rinunce, traguardi tagliati e altri ancora da attraversare, di bici e di crisi al 40° chilometro. Nel racconto di una vita, parole di ispirazione per tutti i #cityrunners. Ispirazione che si è poi concretizzata in una prima run al Parco di Trenno, dove tutti insieme abbiamo fatto un riscaldamento per poi dividerci in gruppi secondo il grado di preparazione.

E l’ ultima “C”, la conclusione di questo secondo appuntamento, non può essere altro che “C” come compagnia.
Perché il running è, sì, sport solitario, ma se corri in compagnia é pure più bello!

Se volete seguire me e gli altri #cityrunners: www.adidascityrunners.com e l’hashtag #cityrunners su tutti i social.

Adidas080214-28Adidas080214-30Adidas080214-11Adidas080214-32Adidas080214-42Adidas080214-157

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Brooks Adrenaline GTS 20, la stabilità è comodissima

La ricerca dell'equlibrio e della leggerezza in un tutto armonico: ecco le Brooks Adrenaline GTS 20

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Forse non tutti sanno che, running edition

Una serie di notizie e curiosità gustose e spassosissime tanto quanto inutili, ma non si può mica essere sempre seri, no?

U pani cunzatu (il pane condito siciliano)

U pani cunzatu, il pane condito della tradizione siciliana incredibilmente buono. Una preparazione povera diventata un'istituzione.

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.