Ama te stesso e starai bene

Articoli correlati

Quando l’obiettivo di correre forte incontra i 30 anni

La passione e il rapporto "d'amore" con la corsa ti fanno andare oltre i tuoi limiti. Ecco cosa significa essere velocisti a trent'anni.

I motivi per assumere un runner

Un bel contributo di Giulia Panna che, oltre a essere una runner, si occupa di risorse umane. È una bella riflessione - scritta in linguaggio "tecnico" - sulle caratteristiche che hanno molti runner e che sono utili nel lavoro e nella vita.

Il ritiro in gara. Guida – semiseria – per accettazione e superamento

Può succedere di ritirarsi durante una gara e non è un gran problema. Capita a tutti, anche a Sara che però, in questo caso, ci scrive la sua guadi per superare l'evento.

Come un giorno ho cominciato a respirare, correndo

L'asma può impedirti di correre? Per lei non è stato così.
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 2 minutiAndrea ha 37 anni e due anni fa era molto diverso da come è oggi. Come e perché è cambiato? Te lo racconta nel bel pezzo che ci ha inviato. Grande Andrea!

Era il 2012 quando guardandomi allo specchio capii che dovevo cambiare qualcosa, se non tutto.
35 anni, pesavo 98 chili e fumavo un pacchetto di sigarette al giorno, se andava bene… Battito cardiaco a 70 ed ipertensione. Lo stress mi stava maciullando l’animo.
Mi alzai ed iniziai a camminare.
Dopo un anno avevo perso 12 chili. Quasi senza fatica. Grandi camminate e piccoli accorgimenti sul cibo. Ma volevo di più!

Se migliorare non ti basta

Seguito da un amico nutrizionista ho iniziato una dieta a regime ipocalorico.
Durante una seduta, dopo grandi discorsi su calorie e fabbisogno basale, mi fa: “Ma perché non provi a correre? Vivrai di rendita.”
Correre? Camminare ok, ma correre è un’altra cosa… Si suda, si fatica, bisogna avere polmoni per farlo!
Ci pensai un po’ di giorni e poi mi convinsi a provare. Mi dissi: “Sei una testa dura, ce la farai”.
Mi posi come obiettivo i 5 km di fila, senza tener conto del tempo impiegato, e mai più una sigaretta. Era il 13 ottobre 2013.
Mi comperai delle scarpe, una tuta, delle cuffiette e mi scaricai sullo smartphone la tabellina C25K. Avevo letto in rete essere la migliore per iniziare.
Dopo ogni uscita ritornavo a casa sudato marcio, ma con il sorriso perché riuscivo a portare a termine quando richiesto. Ascoltavo buona musica, stavo all’aria aperta, facevo moto e pian piano facevo progressi.
La sera prendevo il sonno con facilità ed alla mattina respiravo molto meglio.

Piangere, di gioia

12 ottobre 2014: come piangere due volte in un’ora e mezza.
64 chili, battito a riposo a 43. Una voce femminile grida: “Benvenuti alla International Lake Garda Marathon. Un applauso ai partecipanti della 15 km!!! 3-2-1 Via!!!”
In mezzo agli altri partecipanti, mentre superavo l’arco della partenza ho pianto. Gambe che correvano, cuore che batteva, sorriso stampato in faccia, ed occhi che non credevano a quello che vedano.
15 km di pura felicità con tutto attorno un panorama mozzafiato. Montagne a destra, lago e vallata a sinistra, con in mezzo una strada affollata di persone che correvano.
Dopo meno di un’ora e mezza piansi la seconda volta superando il traguardo. Sapevo di poter correre i 15 km, mi sono spinto anche oltre durante i miei imprescindibili 3 allenamenti settimanali, ma farlo in maniera “ufficiale”, in mezzo ad altre persone, con la tua ragazza che ti aspetta, ti sorride vedendoti e ti abbraccia… Ragazzi, è un’altra storia.
Amatevi, stare bene si può.

Andrea “Gabbon”

(Photo credits from Flickr by Loving Earth)

 

- Advertisement -

Altri articoli

4 COMMENTS

  1. Mi sono emozionata leggendo questa storia! Grazie Andrea

    Correre è davvero meravigliosi e ci si scropre molto più forti di quanto ci si aspettasse!

  2. Grande Andrea! La tua storia è bellissima! E complimenti per i traguardi raggiunti e tutti quelli che conquisterai, perchè ne sono certa, con il carattere che hai questo è solo l’inizio!

  3. Grandissimo Andrea, mi hai fatto rivivere la mia storia…da 94 kg a 64 kg in meno di 18 mesi grazie alla corsa e dopo 15 anni continuo a mettere km nelle mie scarpe!!!§
    #FreeRunner976

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Io, Charlene e lo specchio di Biancaneve

Questo duemilaventi, podisticamente parlando, non è stato di sicuro ricco di cose da ricordare, almeno per quel che mi riguarda. La situazione mondiale e...

Correre in sicurezza

Sono poche regole e servono a correre sempre in sicurezza. Per evitare spiacevoli inconvenienti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Come si allena la resistenza mentale?

Una buona prestazione fisica ha una potentissima componente mentale. Ecco cosa distingue i campioni dai buoni atleti. Ed ecco come puoi allenare la mente a essere resistente.

Stretching: sì o no?

Bisogna fare stretching? E se sì: prima o dopo la corsa? Proviamo a rispondere una volta per tutte.

Puoi correre se sei sovrappeso?

Si può correre se si è sovrappeso o obesi?