X-Bionic Speed Shirt RT 2.2: proviamo il futuro

Tempo di lettura: 2 minuti

Non so se vi è mai capitato di entrare in un negozio di articoli sportivi e di imbattervi nello stand dedicato ad X-Bionic. A me è accaduto qualche volta e, ad ogni occasione, l’impressione che mi lasciavano i prodotti che vedevo era di qualcosa che proveniva dal futuro. Capi così sofisticati e dalla linea accattivante che mi paiono venir fuori dritti dritti da una scena del film Tron. Dopo averli ammirati a lungo ho avuto occasione di provarne qualcuno. Oggi parliamo della Speed Shirt RT 2.2, una maglia davvero sorprendente.

Comodità e traspirazione.

La Speed Shirt è una maglia da indossare come primo strato durante le nostre corse. Appare subito molto morbida e comoda ma, una volta indossata, ci si sorprende nello scoprire quanto sia in realtà molto più di una semplice maglietta. Il tessuto, la forma, le zone studiate per la traspirazione sono tutti elementi che danno una duplice sensazione: confort e protezione. Quando si corre quasi non ci si rende conto di indossarla, tanto è comoda e tanto riesce ad accompagnare i movimenti di braccia e spalle che, seppur minimi nella corsa, non devono trovare ostacolo. La traspirazione poi è perfetta. Anche in condizioni di elevata sudorazione la Speed Shirt svolge il suo dovere appieno mantenendo la pelle asciutta e fresca, ma soprattutto (ed è questa la vera particolarità dei tessuti X-Bionic) trattiene il vapore acqueo sviluppato dal corpo sotto forma di sudore nei canali ricavati nella maglia, permettendo quindi una specie di coibentazione naturale.

Sullo stesso argomento:
Come scegliere i pantaloni da running perfetti per te

Un’armatura invisibile.

Allo stesso tempo, però, non fa mancare una gradevole sensazione di sostegno, fasciando nei punti giusti aumentando la sensazione di confort. Tra i prodotti X-Bionic è infatti catalogata come prodotto a media compressione.

Non so ma immagino.

Per le signore il sostegno sulla zona del torace è ottimo, sia per chi ha poco seno, ma anche per chi ha taglie più abbondanti e le cuciture, grazie alla particolare lavorazione seamless (senza cuciture, appunto), proprio non si sentono, evitando il rischio di irritazioni sulla pelle.

Perfetta sia outdoor che indoor.

La Speed Shirt RT 2.2. ha un comportamento eccellente dal punto di vista della traspirazione anche in condizioni estremamente critiche: negli allenamenti indoor sul runner o addirittura in bici, dove si suda tantissimo ma non tira neanche un refolo d’aria, garantisce di rimanere quasi completamente asciutti anche dopo 2 ore di impegno ad altissima intensità. Da questo punto di vista è uno dei migliori prodotti di questo genere.

Quanto bella è?

A vederla, poi, la Speed Shirt fa la sua porca figura. E’ disponibile in più varianti cromatiche (nera, bianca e rossa, bicolore) ma, comunque la si veda, mantiene quell’effetto di tecnologia futurista che tanto ci piace. Aspetto questo per nulla secondario se abbinato alla sostanza.

Sullo stesso argomento:
L'abbigliamento da running non è tutto uguale

Pro

  • Comodità
  • Traspirazione
  • Sostegno grazie alla media compressione
  • Tecnologia Una volta lavata si asciuga in un attimo
  • Elevata figaggine

Contro

  • Il prezzo. Tanta meraviglia richiede una spesa commisurata alla qualità del prodotto

[nggallery id=132]

(Main image from the movie Tron Legacy)

CONDIVIDI
Giacomo Gobbo (detto Jack Lucarelli): di giorno veste i panni di un comune impiegato del catasto (o qualcosa del genere), uscito dal luogo di lavoro si cambia all'interno di una cabina telefonica e veste i panni di un Runner. L'avvento dei cellulari gli ha complicato enormemente la vita in quanto non trova più cabine all'interno delle quali cambiarsi. E i parcheggi delle aree di servizio sono luoghi per scambisti quindi l'operazione risulta essere altamente pericolosa. Ogni tanto parte in missione per conto di diomede, suo vicino di casa, e va a correre maratone e gare di trail di lunghezza spropositata. Ha un'insana passione per le storie sulla corsa e tende a riproporle, anche qui dentro, conciliando il sonno del pubblico.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.