Trail Running, il lato selvaggio della corsa

Articoli correlati

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)
Giacomo Gobbo
Giacomo Gobbo (detto Jack Lucarelli): di giorno veste i panni di un comune impiegato del catasto (o qualcosa del genere), uscito dal luogo di lavoro si cambia all'interno di una cabina telefonica e veste i panni di un Runner. L'avvento dei cellulari gli ha complicato enormemente la vita in quanto non trova più cabine all'interno delle quali cambiarsi. E i parcheggi delle aree di servizio sono luoghi per scambisti quindi l'operazione risulta essere altamente pericolosa. Ogni tanto parte in missione per conto di diomede, suo vicino di casa, e va a correre maratone e gare di trail di lunghezza spropositata. Ha un'insana passione per le storie sulla corsa e tende a riproporle, anche qui dentro, conciliando il sonno del pubblico.

Tempo di lettura: 2 minutiE’ giunta l’estate. Quella vera, torrida, che attiva le zanzare ed i climatizzatori, quella che fa sciogliere l’asfalto e ci spinge a cercare refrigerio nell’acqua del mare o nel fresco della montagna.

L’estate arriva per tutti, anche per i runners e, diciamocelo, è una figata, ma correre col caldo sull’asfalto rovente e appiccicoso è una discreta tortura.
Ci sono due soluzioni che mi sento di suggerire per sfuggire a tutto ciò. La prima è sfruttare le prime ore del mattino per le nostre corse.
La seconda, è darsi al trail.

Il trail? Che roba è il trail?

Con trail si intende generalmente la corsa su sentiero tanto che un’altra definizione calzante per questo tipo di specialità è “Off Road”. I sentieri possono essere di varia natura, collina, campagna, montagna e quant’altro. E’ evidente che in questa stagione i sentieri di montagna sono i più consigliati. Ma anche in pianura si possono trovare delle zone con alta presenza di alberi che possono così garantire una maggiore protezione dal sole. Certo, poi se non ci andate a mezzogiorno è anche meglio.

I vantaggi

I vantaggi di questo tipo di attività sono vari.

  • Differenzierete le vostre sedute di corsa. Niente più solo asfalto ma qualche sana corsa su fondo naturale. Come si faceva una volta.
  • Totale libertà. Potrete correre godendovi la libertà di essere da soli a contatto con la natura, vivendola e sentendola sulla pelle.
  • Dimenticate il cronometro. Confrontare i tempi ottenuti su asfalto a quelli su sterrato non ha molto senso.
  • Articolazioni più forti. Il fondo meno regolare vi permetterà di rinforzare le vostre articolazioni che dovranno adattarsi ad appoggi meno solidi che sull’asfalto.
  • I panorami. Anche su strada capita di correre in zone particolarmente belle ma correre sotto la maestosità di una vetta, lo scorcio su una vallata o la luce che penetra tra le fronde in un bosco sono un’altra cosa.

Gli svantaggi

Lo svantaggio più grande è che forse non tutti hanno a disposizione, dietro casa, un percorso compatibile. Ma non demordete, cercate nei parchi e nelle zone verdi che stanno attorno a voi e, soprattutto, coinvolgete altre persone. Sarà divertente scoprire assieme nuovi percorsi e nuove possibilità per le vostre scorribande.

Ok, il percorso ce l’ho…e adesso?

Adesso che hai il percorso pianifica la tua seduta, l’orario di partenza e il materiale che ti vuoi portare appresso. Se proprio non hai idea di quel che ti serve aspetta qui, tra un po’ uscirà la guida per il trail running dove cercheremo di aiutarti ad approcciare al meglio questo magnifico lato selvaggio del running.

(Foto: Flickr by by GORE-TEX® Products)

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

4 COMMENTS

  1. sono sempre più convinta che, appena una persona prova una gara di trail, non riesce più a correre sulla strada!! ;-) i paesaggi, la fatica, la soddisfazione e il senso di libertà che ti dà questa disciplina è qualcosa di indescrivibile!

  2. Ho provato a correre un trail (Collio brda) ed è stato subito amore! Vale la pena di provare.
    Replicò in notturna il 10 settembre con il Gemona Urban trail.

    • È un tipo di corsa completamente diverso: più lenta più faticosa, ma anche più piena e a contatto con la natura. Senza fare paragoni o anzi facendoli: quando corri in montagna non vedi più la corsa in piano con lo stesso spirito, o almeno io. Mi diverto sempre molto ma correre in montagna è proprio un’altra storia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.