Say “cheese”!

Articoli correlati

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Allbirds Tree Dashers, le scarpe da running (quasi) a impatto zero

Se la tutela dell'ambiente ti sta a cuore, le Allbrids Tree Dashers potrebbero essere la scarpa che cercavi
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiGli smartphone hanno facilitato la nascita di una nuova generazione di atleti: i runner-fotografi. Personalmente mi piace molto fermarmi e fotografare quello che vedo, penso sia una bella espressione di condivisione. Soprattutto in uno sport dove la solitudine regna sovrana durante gli allenamenti. E se lo fai con l’adesivo o l’hashtag #iocorroqui è ancora meglio.

Largo alle actioncam

A volte lo smarphone non basta, soprattutto in condizioni estreme. O magari sott’acqua. Oppure se ti lanci da un dirupo. O entrambe le cose. Sono quindi nate le action cam: micro macchine fotografiche progettate appositamente per usi sportivi estremi, GoPro innanzitutto. Sulla scia del dispositivo californiano sono nate molte altre actioncam: Sony, Nilox, goGoal, Adixxion Jvc, Liquid image, gli occhiali Overlook, anche Decathlon ha fatto il suo modello. Per il running però è un casino, sappilo. Puoi indossarle in testa, attaccarle al petto o al polso ma il movimento ondulatorio della corsa produrrà soprattutto filmati da “mal di mare assicurato”.

Quindi perché ne parliamo? Per due motivi essenzialmente, innanzitutto perché ci piace fotografare e questi dispositivi li puoi portare con te quando corri e poi (soprattutto) perché sono usciti da poco due prodotti molto interessanti: GoPro Hero3+ e Garmin Virb.

GoPro Hero3+: L’evoluzione

Cosa significa un “più”? Un banalissimo simbolo matematico contiene molti aggiornamenti che fanno diventare GoPro uno strumento “impressionante”. È il 20% più piccola della vecchia versione, la batteria dura il 30% in più, ripresa migliorata in condizioni di scarsa luminosità, aumento della nitidezza pari al 33% e, incredibile a dirsi, ha un angolo di ripresa ancora più ampio. E poi – ciliegina sulla torta – nel modello “black edition” il formato di cattura video arriva al 4K (che è molto più dei soliti 1080i o 1080p). No, non hanno inserito un display che ti faccia vedere in tempo reale quello che stai filmando o fotografando. È un accessorio già disponibile ma va acquistato separatamente. Il prezzo? Di listino, il modello di punto (GoPro Hero3+ Black Edition) costa 449 euro.

Garmin VIRB

Virb di Garmin è una novità assoluta. Sembra un piccolo missile e, oltre a quello che già fanno le actioncam, ha due interessanti novità. La prima è sicuramente il display (che mostra ciò che stai riprendendo). È piccolo e non sarà funzionale ma almeno ti permette di decidere l’inquadratura. La seconda novità di VIRB è quella che Garmin chiama quarta dimensione. Interfacciando (via ANT+) la videocamera con i dispositivi Garmin compatibili è infatti possibile inserire in sovrapposizione velocità, frequenza cardiaca e altri dati. Cioè, puoi fare i filmati con la telemetria integrata. La risoluzione massima è 1080p e ha un sensore da 16MP. Il prezzo di listino del modello di punta (Garmin VIRB Elite) è 399 euro.

(La foto principale di questo articolo è scattata con la GoPro Hero3 Black Edition che abbiamo avuto in uso da www.athenaevolution.com)

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La bici nell’Ironman

Per molti versi, la prestazione in un ironman si decide nella frazione in bici. Ecco come affrontarla, pianificarla e gestirla al meglio.

Correre con il caldo

Se non vuoi rinunciare a correre anche d'estate e col caldo, almeno fallo seguendo i consigli di RunLovers.