Non di sole fatiche vive il runner

I runner sono esseri umani determinati. Sfidano le intemperie. Macinano km con ogni stagione. La fatica è il loro pane quotidiano.

Sopportano dolori muscolari, sostengono diete improbabili, riescono a difendersi e a scappare anche dai cani più aggueriti.

La nebbia è solo fumo che si presenta nelle umide mattine della pianura, la neve una semplice decorazione per i presepi natalizi.

Imboccano strade sconosciute senza timore, si perdono in città straniere per poi ritrovare la strada sempre a suon di km, a volte fermandosi solo per chiedere: “Scusi, ma per tornare verso casa?”

Lo so, potreste pensare che questi esseri ultraterrestri si cibino solo di sogni, fatica e piccole gratificazioni lette su un crono da polso. E invece no. La cultura del vero runner, si spinge molto oltre: a motivare se stesso guardando altri che fanno fatica.

Ecco perché ho deciso di condividere con voi, gli account Instagram più interessanti del panorama runneriano. Non temete: non dovrete far fatica. Mettetevi comodi, accendete il vostro tablet/smartphone e godetevi la fatica altrui.

 

Runlovers – dai non facciamo scherzi. Noi ci siamo e come sempre, indossiamo la nostra veste migliore. Quella dei fighi quanto basta. Vi portiamo in giro per gli eventi, vi piazziamo qualche frasetta motivazione, insomma da noi trovate quel modo di correre che a noi CI piace parecchio: divertendoci. http://instagram.com/runlovers#

LEGGI ANCHE:
Correre per vivere - La storia di Shane James

Zachspasssport – il sign. Zach Glassman fa un duro lavoro, gira il mondo, si dà agli sport fa reportage. Giusto domenica, 4 Novembre, si è fatto la maratona di New York (anche per beneficenza). Spesso pubblica foto di bei posti dove correre o semplicemente, posti di cui non sapevate l’esistenza. Deciderete così di mettere una nuova puntina sulla vostra cartina geografica, per segnare un nuovo posto dove andare (e dove correre). http://instagram.com/zachspassport

Instarunners – un nome una garanzia. L’account si alimenta letteralmente di repost da altri runner. Però capita di vedere davvero dei bei momenti (non delle belle foto, quella è un’altra cosa). E soprattutto, hanno una certa predisposizione a pubblicare belle ragazze al traguardo :). Chiamiamolo anche “runners sparsi per il mondo” http://instagram.com/instarunners

Teamrmao333 – (Team Running My Ass Off) Ok, allora non ho ben capito chi si celi dietro questo profilo, ma sicuramente delle ragazze, probabilmente mamme. No dico, avete mai visto medaglie tipo questa? http://instagram.com/p/ekd030FCSf/ roba da far correre anche le vostre figlie cantando a squarciagola le canzoni di Violetta. http://instagram.com/teamrmao333

GaryRobbins – va bene, questo aggiungetevelo d’estate. Il ragazzo si è fatto “solo” 7 ultra trail quest’anno, quindi il suo mosaico di instragrammate è piuttosto affollato di immagini con neve, picchi e posti incantevoli http://instagram.com/garyrobbins

LEGGI ANCHE:
Un unico pensiero: Correre (verso la torta e i regali però)

KindRunner – se sapete l’inglese avete già capito. Questo account è legato ad un progetto (vero) e ad un negozio (vero) dove oltre che vendere scarpe da running, raccolgono quelle usate per darle a chi ne necessita di più. Quando si dice, ispirare e concretizzare per una buona causa. http://instagram.com/beakindrunner

Mtnaltruist – per chi non osa chiedere, mai. Questo simpatico trail runner, mi fa schiattare d’invidia ogni volta che posta una foto. Posti incredibili, panorami mozzafiato e lui che corre … ma li mortacci … Devo dire che ha coniato uno degli hashtag più lunghi e divertenti dell’anno: #nextyeariwontride40milesandrun7daybeforetherace che mi pare anche piuttosto saggio. http://instagram.com/mtnaltruist

RunningSayings – se vi piacciono tanto le frasi motivazionali, questo account fa per voi. Passate le ore a leggere perle di saggezza sulle nostre fatiche collettive e portate il verbo in giro per il mondo. http://instagram.com/runningsayings

Se trovate altri account che aiutano i runner di tutto il mondo ad ispirare ed alleggerire le loro corse, siete i benvenuti nei commenti qui sotto. Share is care!

CONDIVIDI
Annalisa Zannoni (detta Anne): lo sguardo che pietrifica, la voce che stordisce, i tentacoli che stritolano. Sono tutte caratteristiche...che non le appartengono. I tentacoli forse ma non ho mai guardato troppo bene. Anne vive in vari posti, basta che si trovino tutti sulla linea di partenza di una maratona qualsiasi. Di professione fa l'ottimista. Ha da tempo iniziato il suo processo di trasformazione in donna bionica, sostituendo con delle protesi fatte di sushi le articolazioni infortunate. E' a buon punto ma ultimamente si è fermata sul processo di bionicizzazione delle caviglie dove è richiesto del wasabi aggiuntivo. Presto però sarà ultimata e allora il suo progetto di conquista del mondo potrà continuare. E noi la seguiremo come in quel quadro dove c'era la libertà con le poppe di fuori (che però è di schiena e quindi tutti corrono per vedere cosa c'è davanti), anche se Anne è più pudica.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.