L’estate con Dynafit: protezione, grip e comfort totali

In montagna ci sono temperature inferiori alla pianura, ma anche in montagna si suda. Bisogna coprirsi, certo, anche in estate. Ma sudare si suda, e Dynafit lo sa bene. Per questo, attenta come è al comfort del trail-runner, ha studiato dei capi per la primavera-estate 2013 che proteggono il corpo termicamente, raffrescandolo però nei punti in cui suda di più: schiena, ascelle e retro del ginocchio.

Ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa.

L’offerta di abbigliamento uomo/donna di Dynafit la primavera/estate 2013 si compone di:

  • T-Shirt Uomo Dynafit Trail: aderente e traspirante dove serve, protettiva e isolante (prezzo: 100€)
  • Canotta Donna Dynafit Camber: estremamente adattabile, avvolgente e leggera (prezzo: 90€)
  • Pantalone Uomo/Donna Traverse 3/4 (corsaro): respira dove serve, protegge dove ce n’è bisogno. Inoltre è 3/4 non solo nella lunghezza ma anche nell’utilizzo: esclusa la stagione più rigida, è il pantalone perfetto per il trail in primavera/estate/autunno (prezzo: 140€)
Tutti i capi Dynafit sono inoltre trattati secondo il brevetto SILVERIZED che garantisce l’eliminazione dei cattivi odori, la possibilità di riutilizzare i capi senza lavarli per diverse sessioni di allenamento e quindi meno lavaggi = meno detersivo e ambiente felice :)

Metti gli artigli sotto la suola.

Si poteva migliorare la Feline Ghost? A Dynafit devono aver pensato di sì, quindi in collaborazione con Vibram hanno partorito la Feline Ghost Superlight:

  • Nuova suola e intersuola sviluppata con Vibram: grip pazzesco su terrene accidentati e roccia (guardatela sotto, ma non toccate: potreste pungervi!). Tecnllogia Multi Pad della suola che permette una corsa veloce e adattabile a ogni tipo di runner
  • Puntale estremamente protettivo per tenere al sicuro le dita dei vostri piedi da infide rocce
  • Allacciatura sicura con sistema Invisible Lacing: una ghetta che impedisce l’apertura accidentale dei lacci, consentendo al contempo di regolare separatamente l’allacciatura in punta.
Protetti, con la temperatura corporea giusta e tutto il grip che serve con Dynafit. E ora: fuori a correre. In salita!

[nggallery id=168]

Sullo stesso argomento:
Nike FE/NOM Flyknit Bra: meno per avere di più.

 

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.