Impara a respirare correndo

Articoli correlati

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Come prepararsi a una gara, senza sapere quale

Quale programma seguire quando non sai che gara fare (quando poi la potrai fare)? Ecco qualche consiglio

Aumentare distanza e velocità

In questo nuovo episodio di Fuorisoglia esploriamo le tecniche di allenamento per migliorare due aspetti chiave che chi vuole affrontare gare deve affinare: la distanza e la velocità

Economia di corsa: l’importanza del gesto e della tecnica

È il modo migliore per andare più veloce e con meno fatica e si riassume in un solo concetto: migliorare l'economia di corsa.
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiÈ la prima cosa che abbiamo imparato a fare quando siamo nati. Va protetta in inverno. È impossibile da fermare (fortunatamente): è la respirazione.

Potrebbe sembrare banale ma la respirazione nella corsa è importantissima e, a volte, molto trascurata (e per questa affermazione non penso vincerò mai il Premio Nobel). Per semplificare, sul piano fisiologico, l’ossigeno è la sostanza che ci permette di trasformare grassi o carboidrati in energia per sostenere uno sforzo fisico. E quando non c’è abbastanza ossigeno, il nostro corpo produce acido lattico. E allora ciao.

Ma come si respira nella corsa? A me piacciono molto le regole perché sono facili da spiegare e ancora più da ricordare quindi…

Le cinque regole per respirare nella corsa

  1. Usa naso e bocca contemporaneamente: ci sono molte linee di pensiero al riguardo ma – poiché lo scopo è massimizzare la quantità d’aria immessa nei polmoni – utilizzare e aprire tutte le vie di accesso è la soluzione migliore.
  2. Respira profondamente: esistono tanti modi di respirare (respiro alto, medio e basso), l’ideale è imparare a utilizzare il diaframma, facendo partire la respirazione “dalla pancia”. Provate: prima gonfiate la pancia, poi allargate la cassa toracica e alla fine sollevate leggermente le spalle. Vi state riempiendo d’aria fino al massimo della vostra capacità.
  3. Tenere il busto in posizione eretta: inarcare troppo le spalle verso il basso (a causa della stanchezza) comprime il sistema polmoni/diaframma riducendone la capacità e aumentando quindi la fatica. Un loop al quale bisogna stare molto attenti.
  4. Respira a ritmo: in una corsa a passo normale proviamo a inspirare per due passi ed espirare per altri due passi (schema 2:2). Se corriamo veloci inspiriamo per 2 passi, espiriamo per 1 (schema 2:1). Impareremo a regolare la respirazione in base al passo e inizieremo a fondare un automatismo molto utile.
  5. Proteggi il respiro: soprattutto in inverno, la temperatura dell’aria può essere molto più bassa rispetto a quella corporea. Il nostro fisico non reagisce bene agli scompensi termici, basta uno scaldacollo e l’aria entrerà un po’ più calda, causando meno disagio (e se poi avete caldo, lo potete abbassare).

Ok, mi sembra di sentire dei respiri pesanti. Se vi ho annoiato, svegliatevi un po’ con questa…

 

(credits immagine principale: ©iStockphoto.com/SilviaJansen)

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

2 COMMENTS

  1. le regole sono facili e comprensibili. il problema sarà applicarle mentre corro. Però inizio ad allenarmi qua alla scrivania. :D

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Le scarpe per migliorare il proprio Personal Best

Ci sono delle scarpe nate per farci andare più veloci e battere il nostro personal best. Ecco la nostra selezione in vista della Deejay Ten!

Gli atleti pro si “allenano” anche in volo

Se vuoi raggiungere il massimo non devi lasciare niente al caso. Tipo prepararti sempre, anche in volo

L’intelligenza di chi corre

Per uscire dalla zona comfort puoi spaccarti di allenamenti oppure essere curioso e leggere libri o ascoltare musica o vedere film. O fare tutto questo, assieme

Brooks Hyperion Elite 2: versione definitiva

Quando, all’inizio di febbraio, Brooks ha presentato la famiglia Hyperion (ne trovi la descrizione qui), già si sentiva nell’aria il fatto che avrebbero presentato...

Riparte Fuorisoglia, riparti tu!

Riprende il nostro podcast “Fuorisoglia”: tante le novità che ti sveleremo nelle prossime settimane e sempre lo stesso divertimento!

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Corriamo per andare più lentamente

Sembra un paradosso ma lo è fino a un certo punto: quando corriamo andiamo più veloci ma in realtà vogliamo rallentare per riappropriarci del nostro tempo.

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Gli effetti dello sport sul tuo cervello

Perché fare sport fa bene al tuo cervello? Perché lo stimola e lo fa "crescere". Ecco come.