Cosa resterà della We Own The Night?

Articoli correlati

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Io corro qui

Io corro qui è l'hashtag ufficiale di RunLovers. Nel tempo si è trasformato in qualcosa di più grande: un modo di correre, fermarsi e condividere. Ecco alcune delle vostre meravigliose foto.

Correre. Su Instagram.

Le foto più belle pubblicate sull'Account Instagram di RunLovers. Corse, luoghi, sorrisi, tramonti, albe e panorami mozzafiato dall'Italia e dal mondo. Unisciti alla community di corsa più divertente che ci sia!

Tempo di lettura: 2 minuti

Cosa rimane dopo la WOTN? Ricordi bellissimi, tanta voglia di fare, conoscenze… Rimane il sorriso che non ti si è levato dal viso non dall’arrivo ma da quando hai messo piede sul treno in partenza per Milano! Ma di fondo senti che c’è altro, un pensiero più triste che ti fa dire “Uffa,è già finito!”… Avrei corso i 42 km pur di far durare la serata ancor di più!
Cosa è stata la WOTN? Se vi dicessi scritte sulle gambe, cuori, adesivi, bracciali fluo, cartelli, ragazze, un serpentone arancio … Forse capite poco… Se aggiungo : risate, sorrisi, entusiasmo, euforia, eccitazione… Ora iniziate a immaginare qualcosa… Non riuscivo a smettere di saltellare prima, non ci sono riuscita nemmeno dopo (durante, per ovvi motivi, mi risultava difficile… Anche se la mia adorata compagna di corse e follie Federica potrebbe insegnarmi la tecnica della sua corsa saltellata…). Ho corso in parte con amicizie, in parte in solitario… Puntavo un obiettivo e questo arrivava come per magia… Mi godevo la città le mille sfaccettature: dai bimbi appostati che aspettavano un 5, ai ragazzi ai tavolini dell’ happy hours, al parco, ai posti chiusi, il tunnel con luci fuxia, i luoghi pieni di musica e quelli pieni di automobilisti fermi e arrabbiatissimi a cui fare YO! Al vigile con mano protesa a stoppare il traffico a cui ho dato il cinque con rischio arresto! Tutto è stato indescrivibile!
Poi l’arrivo, i commenti dopo ed il più bello e quello che mi ha fatto più ridere è stato quello di una di noi Storytellers (vediamo se esce allo scoperto… senza uccidermi!): alle 21,30 durante la gara risponde al telefono “Tesoro dove sei?” “Dove vuoi che sia sto correndo!!!” “Credevo avessi finito!” “Se la finivo in meno di 1 ora facevo le olimpiadi”. Ed ancora io che non sapevo più dove è a chi avessi lasciato la felpa, il ritorno in metro con la mia amica e andare lunghe di 5 fermate perché distratte a postare foto… Il rendersi conto che sono le 11 di sera e te ne vai in giro in calzoncini quando la zona di gara è ormai lontana e sei quindi molto fuori luogo!
Ho solo una domanda… A quando la prossima??
Intanto per nostalgia domenica mi sono allenata con la maglia da Storyteller!!

 

Previous articleWe Really Owned The Night
Next articleCerte notti
- Advertisement -

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon

Cose che non puoi fare a una maratona

Le regole sono regole e anche le maratone o le gare di corsa hanno le loro. Alcune condivisibili e altre che ti lasceranno un po’ così.

Una dieta particolare

Un limite di molte diete è quello di obbligare a pesare gli ingredienti. Questa è la testimonianza di chi ne ha provata una che non richiede quantità specifiche. E che (per lui) ha funzionato
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Come si allena la resistenza mentale?

Una buona prestazione fisica ha una potentissima componente mentale. Ecco cosa distingue i campioni dai buoni atleti. Ed ecco come puoi allenare la mente a essere resistente.

Stretching: sì o no?

Bisogna fare stretching? E se sì: prima o dopo la corsa? Proviamo a rispondere una volta per tutte.

Puoi correre se sei sovrappeso?

Si può correre se si è sovrappeso o obesi?