Adidas Element Refine JS

Articoli correlati

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

New Balance Fresh Foam More v2 e Trail v1: do more

Su strada e fuori strada: New Balance presenta due importanti novità che promettono ammortizzazione, sicurezza e leggerezza

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiIn principio ci furono le Primeknit: introdotte pochi giorni prima delle Olimpiadi di Londra 2012 vennero subito messe in confronto con le coetanee Flyknit di Nike. Tecnologia simile (una tomaia leggerissima fatta con un’unica mesh tessuta come una sottile garza ultraresistente e traspirante, suola decisamente da running) e date di nascita simili. Poi Nike ha iniziato ad applicare la sua rivoluzionaria tomaia in Flyknit a molti modelli con diverse destinazioni: le  Lunar1+, le Hyperfeel e ora le Free Flyknit.

Hello Adidas Element Refine JS

La tecnologia è la stessa delle Primeknit, ma la foggia è diversa ed è… WOW.
Non c’è niente altro che la funzione che esprime se stessa: una tomaia intessuta in filo bicolore (l’anteprima è solo nella colorazione fluo-nera) che cambia punto, densità e orientamento della trama dove è necessario rinforzare la tenuta della tomaia (la punta, i fianchi), cuciture e rinforzi dell’allacciatura in evidenza ma tono su tono, logo Adidas intessuto in nero e non applicato (con il raffinato dettaglio dell’estremità delle barre Adidas che terminano esattamente nell’occhiello in cui passa il laccio). La semplicità e la bellezza della pura funzione: ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa.

La semplicità dell’efficienza.

La tecnologia Primeknit non è una semplice dimostrazione di forza industriale e costruttiva: è anche ispirata alla necessità di economizzare e meglio utilizzare i materiali. Per produrre le Element Refine JS gli scarti vengono ridotti al 10%. Quasi tutta la mesh prodotta per una singola scarpa viene quindi impiegata, senza (quasi) scarti. Il risultato è una tomaia seamless (senza cuciture) che è la massima espressione di semplicità, cioè di un processo industriale economico, realizzato quindi senza spreco di risorse ed energie.

Appuntamento in autunno.

Non si conoscono altri dettagli tecnici: suola, drop, ammortizzazione.
Si sa solo che dovremo aspettare qualche mese: le vendite inizieranno ufficialmente in autunno.
Intanto però possiamo desiderarle.

adidas-element-refine-js-1 adidas-element-refine-js-2 adidas-element-refine-js-3

 

(via Hypebeast)

- Advertisement -

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon

Cose che non puoi fare a una maratona

Le regole sono regole e anche le maratone o le gare di corsa hanno le loro. Alcune condivisibili e altre che ti lasceranno un po’ così.

Una dieta particolare

Un limite di molte diete è quello di obbligare a pesare gli ingredienti. Questa è la testimonianza di chi ne ha provata una che non richiede quantità specifiche. E che (per lui) ha funzionato
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Come si allena la resistenza mentale?

Una buona prestazione fisica ha una potentissima componente mentale. Ecco cosa distingue i campioni dai buoni atleti. Ed ecco come puoi allenare la mente a essere resistente.

Stretching: sì o no?

Bisogna fare stretching? E se sì: prima o dopo la corsa? Proviamo a rispondere una volta per tutte.

Puoi correre se sei sovrappeso?

Si può correre se si è sovrappeso o obesi?