Adidas Element Refine JS

Tempo di lettura: 2 minutiIn principio ci furono le Primeknit: introdotte pochi giorni prima delle Olimpiadi di Londra 2012 vennero subito messe in confronto con le coetanee Flyknit di Nike. Tecnologia simile (una tomaia leggerissima fatta con un’unica mesh tessuta come una sottile garza ultraresistente e traspirante, suola decisamente da running) e date di nascita simili. Poi Nike ha iniziato ad applicare la sua rivoluzionaria tomaia in Flyknit a molti modelli con diverse destinazioni: le  Lunar1+, le Hyperfeel e ora le Free Flyknit.

Hello Adidas Element Refine JS

La tecnologia è la stessa delle Primeknit, ma la foggia è diversa ed è… WOW.
Non c’è niente altro che la funzione che esprime se stessa: una tomaia intessuta in filo bicolore (l’anteprima è solo nella colorazione fluo-nera) che cambia punto, densità e orientamento della trama dove è necessario rinforzare la tenuta della tomaia (la punta, i fianchi), cuciture e rinforzi dell’allacciatura in evidenza ma tono su tono, logo Adidas intessuto in nero e non applicato (con il raffinato dettaglio dell’estremità delle barre Adidas che terminano esattamente nell’occhiello in cui passa il laccio). La semplicità e la bellezza della pura funzione: ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa.

La semplicità dell’efficienza.

La tecnologia Primeknit non è una semplice dimostrazione di forza industriale e costruttiva: è anche ispirata alla necessità di economizzare e meglio utilizzare i materiali. Per produrre le Element Refine JS gli scarti vengono ridotti al 10%. Quasi tutta la mesh prodotta per una singola scarpa viene quindi impiegata, senza (quasi) scarti. Il risultato è una tomaia seamless (senza cuciture) che è la massima espressione di semplicità, cioè di un processo industriale economico, realizzato quindi senza spreco di risorse ed energie.

Appuntamento in autunno.

Non si conoscono altri dettagli tecnici: suola, drop, ammortizzazione.
Si sa solo che dovremo aspettare qualche mese: le vendite inizieranno ufficialmente in autunno.
Intanto però possiamo desiderarle.

adidas-element-refine-js-1 adidas-element-refine-js-2 adidas-element-refine-js-3

 

(via Hypebeast)

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.