10 buone ragioni per NON venire alla WOTN

1. Manca troppo poco: non riuscirò ad allenarmi adeguatamente

Quando ho iniziato a correre (e intendo proprio da zero, facevo 100 o 200 m e poi semisvenuta continuavo l’allenamento camminando!) nei primi 10/15 giorni ho fatto dei miglioramenti incredibili, arrivando a correre ben 5 km consecutivi. Scommetto che altri 5km potete farli camminando – o strisciando- l’importante è arrivare vive e pronte a festeggiare insieme!

2. Ogni mattina vado a Milano per lavoro, anche di sera no eh!

Vi assicuro che il centro di Milano così non l’avete mai visto! Niente traffico, niente uomini che corrono su e giù in giacca e cravatta…
Finalmente voi donne milanesi potrete riprendere pieno possesso delle strade della vostra città!

3. Abito lontana da Milano, perché venire fin lì?

La WOTN è un’ottima scusa per fare un week end di shopping in una delle capitali della moda..serve dire altro???

4. Ho qualche chilo di troppo, mi vergogno…

Sì, la gara è a Milano, ma sono quasi sicura che da nessuna parte ci sia scritto che è aperta solo alle modelle! La corsa è un’attività utilissima per dimagrire ma soprattutto per riprendere un contatto con il vostro corpo, per capire di quanta e quale “benzina” ha bisogno e per riscoprire tutte le cose incredibili che riesce a fare. Una volta iniziato non vorrete più riprendere uno stile di vita sedentario.
… avete ancora le chiappe incollate al divano?

5. Lo so, arriverò ultima!

La WOTN non è una corsa competitiva, si corre solo per divertimento!

6. …non è una gara? Allora non c’è gusto!

Se sei andata a correre almeno una volta sai che l’unica persona da battere sei proprio tu. Devi sfidare la pigrizia per alzarti la mattina e uscire a fare una corsetta, devi sconfiggere la paura di non farcela, devi contrastare la stanchezza, devi battere la te stessa di ieri sui tempi e sulle distanze.
Noi storytellers abbiamo livelli di forma e di allenamento diversi, ognuna ha il proprio personale traguardo da raggiungere.
Il tuo qual è? Vieni a tagliarlo con noi!

7. Devo preparare gli esami (la scusa di noi studentesse in crisi pre-sessione)

Sappiamo bene che anche nelle giornate di studio più intenso è necessario prendersi una pausa per ritrovare la concentrazione. Di solito si finisce in cucina a spiluccare cioccolato e a scolarsi una moka intera di caffè o litri di energy drink.
Ecco perché correre è un’ottima alternativa al frigo: aiuta a scaricare la tensione che ci farebbe rendere di meno, rilascia una scarica di endorfine paragonabile alla sensazione di aver preso 30e lode e vi farà arrivare alla fine della sessione di esami pronte per la prova costume e anche un po’ meno mortalmente pallide. Provare per credere!

8. Non sono più così giovane…

Correre aiuta a restare giovani, fuori e dentro… tra le storytellers ci sono anche due splendide mamme!

9. Correre è un’attività troppo solitaria

Nulla di più sbagliato, è proprio vero che insieme è meglio! Allenandomi virtualmente con le altre 12 storytellers e sotto lo sguardo vigile degli angeli custodi Martino e Sandro, confrontandomi sui tempi, scambiandoci consigli e battute, spronandoci a vicenda, ho trovato la motivazione per non mollare.
E tutte le volte che mi sono allenata “live” insieme a qualcun altro ho dato davvero del mio meglio: con le mie coinquiline pigrone in bici e pattini sono riuscita a correre più a lungo e sempre chiacchierando, mentre da sola mi sarei annoiata, e con gli allenatori e gli altri ragazzi e del gruppo universitario mi sono spinta oltre i miei limiti per non fare figuracce, mentre da sola mi sarei arresa.

10. …non sono una donna !

Beh, questa forse è l’unica scusa che posso accettare, anche se potreste improvvisarvi coach e allenare vostra moglie/mamma/fidanzata/sorella/collega/zia/vicina di casa in modo da intrufolarvi in questa fantastica iniziativa e festeggiare con noi all’arrivo. E se proprio non riuscite a stare in panchina…. vi ricordo che con parrucca e un po’ di rossetto si fanno miracoli!

Avete esaurito le scuse? Allora vi aspettiamo il 31 Maggio a Milano. Sono certa che NON ci sarà da divertirsi! :)

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.