Se oggi non voglio correre, cosa posso fare?

Cross training, ecco la risposta! No, non vuol dire andare in moto da cross, Significa fare attività aerobica parallele al running come nuoto, ciclismo, camminare o (perché no?) fare una partita a calcetto con gli amici. Fondamentalmente si tratta di fare un tipo di sforzo diverso.

Il cross training per antonomasia, è bene dirlo, è il nuoto: è un tipo di attività a gravita zero, non ci sono traumi, e sviluppa in modo armonioso tutto il corpo. Lo so, non tutti nuotano bene ma fortunatamente non è necessario nuotare: in piscina si può anche correre!!! In molte piscine sono disponibili delle cinture galleggianti che consentono la corsa anche in acqua alta. Ed è un’esperienza da provare!!!

L’importante è diversificare, anche mentalmente, lo sforzo. Variare l’attività può infatti rendere molto più divertente e rilassante il nostro allenamento. Ma se per quel giorno fosse prevista una sessione di allenamento e non ne aveste proprio voglia? Si fa a meno, si salta, oppure facciamo cross training. L’importante è divertirsi e stare bene.

Ah, dimenticavo: la Playstation non è considerata cross training, mi dispiace.

LEGGI ANCHE:
L'importanza della scarpa da running
CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

1 COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.