Quanto costa una scarpa da running?

Tempo di lettura: 2 minutiLa corsa è uno sport povero. Non si pagano abbonamenti in palestra, in piscina o nei campi da calcetto e – come già detto molte volte – l’unico elemento su cui non bisogna lesinare è l’acquisto delle scarpe.

Abbiamo già introdotto quale sia il metodo per scegliere la scarpa che fa per noi (se vi siete persi quel meraviglioso articolo, lo potete trovare qui) però all’interno della stessa categoria possiamo trovare calzature con costi molto differenti. Per semplificare le ho divise in 4 categorie:

Da 0 a 60 € – Le wannabe

Generalmente sono le scarpe che troviamo negli outlet o nelle grandi catene di “scarpe generaliste”. Nella quasi totalità dei casi ci troviamo di fronte a delle semplici scarpe da passeggio (o sneakers) truccate da scarpa da running. Povere, loro ci possono anche provare ad accompagnarci a correre ma spesso e volentieri non hanno le doti di ammortizzazione e supporto necessari per fare il loro dovere. Io le eviterei.

Da 60 a 80 € – La qualità e il prezzo, tutto in uno

In questa fascia di prezzo generalmente troviamo calzature molto diverse tra loro: le serie costose dell’anno precedente, le entry level e alcune minimal. Nei primi due casi potete andare tranquilli. Per quanto riguarda le minimal sappiate che richiedono un certo allenamento e un appoggio specifico quindi: attenzione, compratele solo se sapete cosa state facendo.

Da 80 a 120 € – Ok… siete molto cool

Siamo in presenza di calzature quasi sempre attuali, di ottima qualità e con contenuti tecnici molto validi. Ovviamente la differenza tra una scarpa che costa 80 € e una che ne vale 120 c’è tutta. State però facendo un acquisto di prim’ordine (soprattutto quando la spesa va dai 100 € in su). Se potete spendere qualche soldo in più, qui trovate davvero grande qualità.

Da 120 € in su – Over the top

No, non mi riferisco al film con Silvester Stallone ma al fatto che siamo in presenza delle top di gamma delle marche top. Avanguardia tecnologica e ricercatezza sono a portata di piede: a volte ne vale davvero la pena.

 

In fin dei conti (e mai questa frase fu più indovinata) e al di là del prezzo ricordate che potete trovare la stessa scarpa a prezzi molto diversi. Potete comprarla in negozio o su internet (tutti i più noti siti danno la possibilità di restituire la calzatura per cambiare il numero) ma l’importante è rivolgersi sempre a rivenditori seri e specializzati.

Buon acquisto!

Altri articoli come questo

1 COMMENT

  1. Personalmente non ho capito una cosa : ok la qualità che deve essere alla pari del prezzo , ma se vado in un negozio di una grande azienda che non nominerò ma il cui nome comincia con la N e finisce in ike un paio di scarpe buone costano tanto anche e soprattutto per il marchio .
    Quindi devo orientarmi comunque solo per il prezzo?
    Mi troverei sicuramente bene con le suddette scarpe , ma davvero non ce ne sono altre da 80 E di una marca meno conosciuta ( o più di nicchia che dir si voglia) almeno paragonabili a quelle da 150E marcate?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.