New Balance 880v2: no surprises

L’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri. (Epicuro)

Ci sono persone, situazioni, stili, momenti in cui l’unica cosa che serve è la tranquillità. È così anche quando si corre. Questa A3 “leggera” (277 gr) di New Balance non riserva sorprese: protegge, ammortizza, accompagna il piede proprio come te l’aspetti, nel modo più tradizionale. In qualsiasi situazione e uso. Se sali in un’auto inglese cosa cerchi? Eleganza funzionale. E le New Balance 880v2 – guarda caso – sono proudly made in England.

Come una Rolls Royce

Appena “saliti a bordo”, la prima sensazione è di grandissima comodità, comfort assoluto: le dita si possono muovere e aprire molto facilmente, nessuna frizione sul piede e grande ventilazione. Sono fatte per i grandi viaggi queste 880v2. Ma non tradiscono quando acceleri. Il supporto plantare si fa sentire nella maniera giusta: dà sicurezza, appunto. Addirittura bisogna legarle molto bene per sentire aderire perfettamente al piede, insomma, spazio ce n’è quanto basta per qualsiasi tipo di piede.

La qualità costruttiva è ineccepibile e non ho trovato sbavature di colla o carenze nell’assemblaggio.

Il mesh della tomaia garantisce sempre al piede la temperatura corretta. Mentre la colorazione e il design – diversamente da altre New Balance – sono tradizionali, forse troppo. Personalmente non mi sarebbe dispiaciuta un po’ più di “personalità estetica” ma – è anche vero – che ci sono runner che vogliono che la loro scarpa sia funzionale, anche nell’aspetto, e non richieda l’uso di occhiali da sole per guardarla.

Sullo stesso argomento:
La prova dei 10 chilometri "tranquilli"

Ma anche come una Jaguar

Ammortizzazione e grip si fanno sentire ma non inficiano il lato prestazionale. L’impostazione delle New Balance 880v2 è tradizionale, il drop anche. Con questi presupposti l’ammortizzazione non può che essere di quelle che ti fanno correre “sulle nuvole”: morbide e sicure. Ma non eccessivamente: anche su questo aspetto sono molto equilibrate.

Il grip è perfetto e i materiali della suola sono studiati per durare e macinare molti chilometri.

Sul lato della dinamica arrivano le sorprese migliori: la rullata è perfetta e sono ben progettate per poterci fare anche allenamenti veloci.

In definitiva

Le 880v2 sono adatte ai runner con impostazione tradizionale e, in questo ambito, rasentano la perfezione. Se invece siete imballinati con il barefoot, sono le New Balance sbagliate per voi. Potreste comunque usare nella vita di tutti i giorni: la loro comodità è davvero eccezionale.

Pro
  • Ammortizzazione molto bilanciata
  • Protezione
  • Durata
  • Comodità
Contro
  • Colorazioni molto tradizionali

[nggallery id=95]

CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.