New Balance 880v2: no surprises

Articoli correlati

New Balance 1080 v10: evoluzione e rivoluzione

Tanta nuova tecnologia nella nuova versione delle New Balance 1080. Le abbiamo provate ed ecco come vanno, tra nuova tomaia e nuova ammortizzazione.

New Balance Fresh Foam Hierro v5, Il fascino intramontabile di Boston

Paco ha provato le New Balance Hierro 5, le nuove scarpe da trail dell'azienda statunitense. Ed ecco cosa ne pensa.

Le scarpe più amate del 2019

Il 2019 non è stato affatto parco in termini di novità. Non ci sono state rivoluzioni o meglio: quelle del passato sono arrivate a maturazione e hanno permesso di abbattere record imbattuti da decenni

Le scarpe veloci, secondo Nike

La recensione dei due modelli Nike dedicati alla velocità: Vaporfly NEXT% e Pegasus Turbo 2 (anche in versione Shield). Un'intersuola in comune e moltissime differenze.
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiL’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri. (Epicuro)

Ci sono persone, situazioni, stili, momenti in cui l’unica cosa che serve è la tranquillità. È così anche quando si corre. Questa A3 “leggera” (277 gr) di New Balance non riserva sorprese: protegge, ammortizza, accompagna il piede proprio come te l’aspetti, nel modo più tradizionale. In qualsiasi situazione e uso. Se sali in un’auto inglese cosa cerchi? Eleganza funzionale. E le New Balance 880v2 – guarda caso – sono proudly made in England.

Come una Rolls Royce

Appena “saliti a bordo”, la prima sensazione è di grandissima comodità, comfort assoluto: le dita si possono muovere e aprire molto facilmente, nessuna frizione sul piede e grande ventilazione. Sono fatte per i grandi viaggi queste 880v2. Ma non tradiscono quando acceleri. Il supporto plantare si fa sentire nella maniera giusta: dà sicurezza, appunto. Addirittura bisogna legarle molto bene per sentire aderire perfettamente al piede, insomma, spazio ce n’è quanto basta per qualsiasi tipo di piede.

La qualità costruttiva è ineccepibile e non ho trovato sbavature di colla o carenze nell’assemblaggio.

Il mesh della tomaia garantisce sempre al piede la temperatura corretta. Mentre la colorazione e il design – diversamente da altre New Balance – sono tradizionali, forse troppo. Personalmente non mi sarebbe dispiaciuta un po’ più di “personalità estetica” ma – è anche vero – che ci sono runner che vogliono che la loro scarpa sia funzionale, anche nell’aspetto, e non richieda l’uso di occhiali da sole per guardarla.

Ma anche come una Jaguar

Ammortizzazione e grip si fanno sentire ma non inficiano il lato prestazionale. L’impostazione delle New Balance 880v2 è tradizionale, il drop anche. Con questi presupposti l’ammortizzazione non può che essere di quelle che ti fanno correre “sulle nuvole”: morbide e sicure. Ma non eccessivamente: anche su questo aspetto sono molto equilibrate.

Il grip è perfetto e i materiali della suola sono studiati per durare e macinare molti chilometri.

Sul lato della dinamica arrivano le sorprese migliori: la rullata è perfetta e sono ben progettate per poterci fare anche allenamenti veloci.

In definitiva

Le 880v2 sono adatte ai runner con impostazione tradizionale e, in questo ambito, rasentano la perfezione. Se invece siete imballinati con il barefoot, sono le New Balance sbagliate per voi. Potreste comunque usare nella vita di tutti i giorni: la loro comodità è davvero eccezionale.

Pro
  • Ammortizzazione molto bilanciata
  • Protezione
  • Durata
  • Comodità
Contro
  • Colorazioni molto tradizionali

[nggallery id=95]

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Correre fa bene alla memoria, migliora come pensi, ti rende felice

Nuove ricerche confermano che correre non solo fa bene al cervello ma aumenta le capacità mnemoniche e quelle motorie

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Vegan Banana Bread

Conoscono tutti il Banana Bread e di sicuro anche tu. È un pane alla banana tipico statunitense composto da purea di banana. Quella che...

Gli effetti del caldo sul corpo

Cosa succede al tuo corpo quando fa caldo? RunLovers te lo spiega.