Lo sfogo e la torta al cioccolato

Ieri mi sono svegliata con un nervoso ma un nervoso, che la metà bastava.
Non sto a spiegarvi, che qui si parla di Runlovers e non di lovers; ma sarà capitato anche a voi di svegliarvi proprio male.
I presupposti per una giornatina di quelle da incubo c’erano tutti, tranne uno: il sole.
Così mi vesto, metto le scarpe da corsa, infilo l’iPod e parte Ready to Start degli Arcade Fire.
Non penso a niente, corro e basta. Ho macinato chilometri scappando, non correndo.
Poi lo stretching e rientro: sto decisamente meglio. Penso di aver fatto una bella mattina sportiva, perché dopo quasi due mesi di fermo (io sotto lo zero non riesco a correre) è andato davvero tutto bene, avevo tante energie… ma che cosa avevo mangiato a colazione ?

Cosa mangiare prima della corsa? questa la mia esperienza:

Se la corsa è mattutina e intendo in un orario che varia tra le 7 e le 7:30 (o anche prima) bere soltanto acqua zuccherata (o il classico cucchiaino di miele) o tè zuccherato, o succo di frutta, o spremuta. Evitare la colazione completa, cioè non mangiare perché l’ organismo entrerebbe nella fase digestiva e il sangue sarebbe quindi impegnato nello stomaco, affaticando di conseguenza i muscoli, che avrebbero poco ossigeno rispetto alla norma.

Se l’allenamento si svolge invece in tarda mattinata, è possibile allora fare una piccola colazione almeno 2 ore prima. Questa dovrebbe essere equilibrata: carboidrati (zucchero, marmellata, miele, fette biscottate) e proteine (nel mio caso non sono animali, ci tengo a dirlo! e quindi latte o yogurt di soia) e grassi (monoinsaturi) i famosi omega-3 e omega-6 che si trovano nella frutta secca (3 mandorle, o 2 noci).

Sullo stesso argomento:
Correre dopo mangiato: quanto tempo aspettare?

Devo confessarvi che il carburante di ieri non è stata una barretta energetica, né una bustina di glucosio… ma una fetta di torta cioccolatina.

Eh, ero nervosa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.