L’abbigliamento tecnico è (anche) bello: maglia Nike Tailwind e pantaloncino Phenom Two in One

Articoli correlati

La compressione secondo Oxyburn

Un tipo di capo tecnico che non dovrebbe mancare nel guardaroba del runner è quello a compressione. Abbiamo provato quelli dell'italiana Oxyburn

Santini x Ironman: “cor AUDAX”

Il body da triathlon Santini x Ironman AUDAX è un prodotto di fascia alta, per i triatleti più esigenti che vogliono un prodotto perfetto sotto ogni punto di vista.

Canotta e body Runlovers by RYD

Ne avevamo parlato nel nostro account Instagram e su Facebook e ora, finalmente sono disponibili all'acquisto la canotta e il body da triathlon Runlovers...

Come scegliere il miglior zaino da corsa?

Il tema dello zaino da corsa è da maneggiare con cura. Nella tua esperienza da runner ti sarà capitato di trovarti nella situazione in...
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiLa buona notizia è che alla Nike hanno capito che non abbiamo il maggiordomo che ci apre la porta di casa quando torniamo dal nostro allenamento. Finalmente una maglia con una tasca e un pantaloncino che di tasche ne ha ben tre, di cui due dotate di zip. La cattiva notizia (per ridere, eh) è che il taglio “abbondante” rende queste tasche utili solo a riporvi degli oggetti molto leggeri, perché la gravità durante la corsa non è sospesa e questi continuano imperterriti a percuoterci il fianco o l’anca (a seconda che si tratti dei pantaloncini o della maglia), insistentemente.

Cosa può fare uno scollo a V

Parliamo della magia della maglia Nike Tailwind. Quando l’ho presa in mano la prima volta ho pensato “Ma è una maglia in cotone, non traspirerà per niente”. La magia sta invece nell’esser stati capaci di fare una maglia in jersey traspirante, grazie alla tecnologia Dri-FIT: oltre ad essere bella, aderente e ad avere lo scollo a V (cosa inconsueta per le maglie da running), dal punto di vista tecnico non ha niente da invidiare alle maglie più, appunto, tecniche, ma spesso dal design più trascurato o molto ingegneresco. Del resto Nike ha sempre fatto dello streetwear una missione e questa maglia non ne sfugge: può essere indossata per l’allenamento o per l’aperitivo informale: è bella, discreta, ma ricca di dettagli e raffinatezze sartoriali e cura del dettaglio (un piccolo occhiello nella parte posteriore del collo, per esempio, permette di far passare il filo delle cuffie e di tenerlo fermo – semplice e brillante soluzione). Non mancano gli inserti in mesh nella zona ascellare per una traspirabilità ottimale e cuciture imbottite piatte per per evitare irritazione cutanea e infine dei dettagli rifrangenti per essere visibili anche di notte. Lo scollo a V non è poi solo un vezzo estetico: il collo è uno dei punti in cui si suda di più e, indovinate un po’, ad un’intuizione del genere risolta in maniera così semplice pareva non esserci arrivato ancora nessuno.

Estetica classica, tecnologia moderna

Il pantaloncino Nike Phenom Two in One unisce l’estetica del running classico (pantaloncino abbondante e lungo) alla tecnologia moderna: si tratta di un doppio pantaloncino, in Dri-FIT aderente all’interno e esternamente in foggia più ampia tipo bermuda. Nike, da sempre attenta all’estetica, coniuga il concetto di pantaloncino tecnico, ma la tiene nascosta, mentre esternamente mostra un bermuda apparentemente classico. I pantaloncini di tasche ne hanno ben tre: due esterne (laterale e più ampia, per iPod/iPhone o carbogel) e una centrale e retrostante per le chiavi di casa, dato che aderisce meglio al corpo, così come un’altra interna laterale, ricavata nel pantaloncino interno in Dri-FIT. Sono abituato ad abbigliamento tecnico classico, quindi aderente, ma una prima perplessità è stata presto sostituita dalla constatazione che si tratta di un compromesso ben riuscito. La tasca esterna più ampia resta poco pratica per riporvi l’iPod o l’iPhone, perché non si riesce comunque ad evitare che questi sobbalzino sul fianco ad ogni falcata, ma l’attenzione nel prevedere delle tasche è comunque lodevole. E poi, volete mettere? Comprando abbigliamento tecnico Nike comprate dei capi che vi servono sia per correre che per farci dell’altro. E che sono pure belli. E non è poco.

[nggallery id=51]

Altri articoli

2 COMMENTS

  1. Molto interessante la maglia, ma il pantaloncino l’ho provato ieri in nike store… a me quello sotto non piace per niente, sai che caldo… sarà tecnico ma due strati al posto di uno, proprio sulle gambe…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Correre fa bene alla memoria, migliora come pensi, ti rende felice

Nuove ricerche confermano che correre non solo fa bene al cervello ma aumenta le capacità mnemoniche e quelle motorie

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Vegan Banana Bread

Conoscono tutti il Banana Bread e di sicuro anche tu. È un pane alla banana tipico statunitense composto da purea di banana. Quella che...

Gli effetti del caldo sul corpo

Cosa succede al tuo corpo quando fa caldo? RunLovers te lo spiega.