Kor-Aura, oltre la bottiglia

Se KOR-Aura fosse esistita nel 1968 di certo Kubrick l’avrebbe voluta in 2001 Odissea nello Spazio. Da cosa avrebbero potuto bere i suoi astronauti se non da una bottiglia così cool e di design?

Un prodotto da idratazione.

Così definiscono quelli di KOR le loro bottiglie: “prodotti da idratazione”. Nata nel 2005 per volontà di Eric Barnes e Paul Shustak, KOR ha una missione precisa: perfezionare la bottiglia riutilizzabile e più precisamente: dare una bella forma alle bottiglie con cui molti americani girano, quelle di plastica, quelle che poi finiscono in un cestino.
Col tempo però, Eric e Paul si rendono conto che non è solo una questione di design: l’acqua è un simbolo di vita e la bottiglia può celebrarla e contemporaneamente proteggerla.

Kor, core, cuore.

“Kor” viene da “core”: la parte più intima e fondante di ogni essere. L’essenza della vita. E per assonanza anche “il cuore”, ci perdoneranno i suoi ideatori se ne stravolgiamo un po’ il senso.

E’ interessante anche l’idea che sta dietro al loro logo: una goccia disegnata da due braccia che sembrano raccoglierla: una azzurra (acqua) e una verde (il riciclo). L’equilibrio fra le due garantisce la continuazione della vita.

KOR non è solo Aura: ci sono anche tanti altri modelli di bottiglia e depuratori per l’acqua corrente anche se per andare a correre è meglio una bottiglia, no?

Tutto il mondo di Runaway su Pinterest. Scoprilo!

[nggallery id=81]

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.