Il Riscaldamento prima di correre

Articoli correlati

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Come prepararsi a una gara, senza sapere quale

Quale programma seguire quando non sai che gara fare (quando poi la potrai fare)? Ecco qualche consiglio

Aumentare distanza e velocità

In questo nuovo episodio di Fuorisoglia esploriamo le tecniche di allenamento per migliorare due aspetti chiave che chi vuole affrontare gare deve affinare: la distanza e la velocità

Economia di corsa: l’importanza del gesto e della tecnica

È il modo migliore per andare più veloce e con meno fatica e si riassume in un solo concetto: migliorare l'economia di corsa.
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: < 1 minutoDopo lo stretching (del quale parleremo presto in maniera approfondita), in queste giornate fredde un po’ di riscaldamento aggiuntivo può essere necessario. Riscaldamento che dura circa 20/25′, può anche diventare sostitutivo di un’uscita facile e lo si può fare ovunque. Figo, no?! Ma bando alle chiacchiere ed eccovi l’elenco degli esercizi.

1 – Salto con la corda
Saltare la corda, ginocchia leggermente inclinate, atterrando sempre sugli avampiedi.

2 – Balzi laterali
Flettere le ginocchia di circa 45° e saltare lateralmente di circa 2/3 metri, atterrare con leggerezza e sempre con le ginocchia piegate. 10 balzi per lato, riposo di 40″ poi un’altra serie.

3 – Piegamenti
Partendo con le ginocchia flesse, fare piegamenti sulle ginocchia, schiena dritta, talloni a terra per circa 20 volte.

4 – Su le punte!
Appoggiate la schiena al muro, i piedi in avanti. Mantenendo i talloni a terra alzate le punte dei piedi il più possibile per circa 20 volte.

5 – Karate Kid
Appoggiate una mano al muro per mantenere l’equilibrio, alzate una gamba e, contemporaneamente, piegate l’altra fino ad arrivare con il ginocchio flesso circa a 90°. Ripetere invertendo gamba. 15 ripetizioni per lato.

6 – Affondi
Affondi sulle gambe, senza piegare mai il ginocchio in affondo per più di 90°, gamba posteriore leggermente flessa.

7 – Scale
Fate le scale, step, a ritmo, un gradino alla volta.

8 – Salta!
Piedi paralleli, leggermente più larghi delle spalle, ginocchia leggermente flesse e SALTA PIÙ in altro che puoi. Attenzione: atterra sempre sull’avampiede e fletti le ginocchia per assorbire l’impatto.

Bene, adesso puoi uscire. Sei caldo!!!

 

(credits immagine principale: ©iStockphoto.com/RichVintage)

Previous articleCi vediamo da Pamich
Next articleCorsa a 6 zampe
- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

8 COMMENTS

  1. Ciao, ho da poco iniziato questa avventura e penso di aver un “problema” sul riscaldamento ..
    Io abito lontano da dove posso correre, quindi dovrei riscaldarmi a casa / prendere la macchina / raggiungere il punto per la corsa / partire?
    Al momento parto con 5 minuti di camminata sostenuta, va bene?
    Grazie mille

    • Ciao Valentina. La soluzione migliore è raggiungere il luogo dove correrai e fare il riscaldamento lì. Altrimenti corri il rischio di raffreddarti nel tragitto in auto. :)

      • Ciao sandro, ti ringrazio.
        Avevo pensato a questa soluzione ma l’inizio del percorso é in centro abitato e non volevo “attrarre” l’attenzione.
        Il fatto é che non capisco se devo seguire i passaggi di questo articolo oppure quelli del video con lo stretching.
        Erroneamente pensavo che una camminata veloce bastasse..troverò una soluzione,grazie mille.

  2. Domanda (sperando che qualcuno abbia una risposta): corro da diverso tempo, ma ho sempre trascurato il riscaldamento. Sono uscita per correre ed ho fatto di passo meno di 500 metri per poi partire piuttosto forte con vento contrario ed affrontando una salita: 4 km dopo ho dovuto smettere causa dolore intenso al basso ventre. Possibile che possa avere contrazioni o spasmi muscolari se inizio uno sforzo intenso senza aver fatto un idoneo riscaldamento? Grazie per l’attenzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Riparte Fuorisoglia, riparti tu!

Riprende il nostro podcast “Fuorisoglia”: tante le novità che ti sveleremo nelle prossime settimane e sempre lo stesso divertimento!

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.