Corsa a 6 zampe

Trovare un compagno per correre non è affatto facile, bisogna avere lo stesso ritmo, gli stessi orari, abitudini e impegni simili. Insomma, un vero casino. Traggo spunto e riporto alcune parti di questo articolo, che leggevo qualche giorno fa, che consigliava di andare a correre con il proprio cane. Lui infatti non dirà mai “sono stanco”, “non ho voglia” o “ieri sera ho fatto tardi e non riesco ad alzarmi”. Anzi, probabilmente nel momento in cui vi vedrà prendere le scarpe da corsa, impazzirà di gioia e andrà a prendere il guinzaglio.

È una moda, molti VIP lo fanno, ma anche per noi sarà bellissimo condividere con il nostro amico a quattro zampe l’esperienza di un’uscita in due, piena di aria buona ed endorfine.

Ricordiamo però che anche il nostro cane, come noi, ha delle necessità e delle caratteristiche. E quindi ci sono delle semplici regole da seguire:

Il Veterinario
Chiediamo un parere al nostro (suo) veterinario prima di avventurarci in un’uscita da 15 km. Come noi facciamo le visite mediche, perché non dovrebbe farle lui? Articolazioni, struttura ossea, muscolatura, stato di salute generale vanno controllati anche per il nostro cane!

Conosciamo la sua razza
Alcune razze di cani sembrano fatte apposta per correre: cani pastore, da caccia, da riporto trovano nel running grande divertimento mentre per altri può essere una sofferenza quindi, se il vostro cane può stare nella borsa di Paris Hilton, per favore limitatevi a camminare!

LEGGI ANCHE:
Il grande Bau Bau

Durante la corsa
Tre sole parole: gradualità, reidratazione, attenzione (GRA). Gradualità perché ogni cane va allenato allo sforzo gradualmente, senza eccessi. Reidratazione perché anche lui fatica e suda. Attenzione, a tutto: nella scelta del percorso, della superficie (ricordiamo che noi abbiamo le scarpe ma lui corre barefoot e quindi potrebbe incontrare vetri o altri oggetti che potrebbero ferirlo) e attenzione ai segnali che ci manda.

Shit happens
Occorre aggiungere altro? :)

In definitiva, possiamo sicuramente dire che la corsa è uno sport da cani.

(credits immagine principale: ©iStockphoto.com/wojciech_gajda)

CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.