Correre sulla sabbia: un sogno?

Articoli correlati

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

L’allenamento per principianti per fortificare i muscoli

Specie quando hai iniziato da poco a correre ti concentri solo su quello: correre. Invece è meglio fare anche altri esercizi per fortificare il resto del corpo
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 2 minutiTra non molto ci si potrà prendere qualche giorno di “pausa” dalla solita routine, magari c’è chi lo ha già fatto! E perché, se la meta delle nostre tanto agognate ferie è il mare, non pensare di allenarsi in spiaggia? Sulla sabbia (bianca o dorata che sia) ci viene facile pensare di immergerci, magari di primo mattino, scarpette (molti penserebbero a piedi nudi!!), canotta pantaloncini e sfrecciare sulla battigia!

Cuffiette, la giusta play list, scariche di adrenalina, e via!!! “Baciati” dal mare, accarezzati dal venticello, sospinti dalla consapevolezza dell’essere “out” dal solito ritmo quotidiano e quindi “leggeri” di pensieri!!

Tengo a sottolineare una cosa: tutto ciò non è tecnicamente ideale! Pensate ai muscoli si mettono in movimento durante una seduta di corsa avendo sotto i piedi un terreno instabile, farinoso, dove l’appoggio è falsato (figuriamoci a piedi nudi)… E inoltre i ritmi saltano!
Sulla sabbia possiamo allenare altre situazioni (penso all’efficacia di balzi, di affondi, di altro ancora utile al potenziamento) ma non possiamo pensare di sostituire la nostra seduta quotidiana “classica”.

Precisato questo, al di fuori dei dettami “tecnici”, non fatevi sfuggire questa possibilità! È – come dire… – riqualificante e stimolante per la vostra testa!
È impagabile correre (con o senza scarpe) su una battigia, con la sensazione che nessuno ci sia attorno, spinti dal vento, pensando al “nulla”, quel pensiero che dovrebbe accompagnarci sempre, mentre ci alleniamo: un paio di scarpette, un sogno e via!!!!

Alla prossima, un caro saluto ed un grazie per avermi seguito!
Coach Paolo (coach@runlovers.it)
Paolo Negrini, 40 anni poco più, Tecnico di Atletica Leggera (Fidal), Mental Coach (AICP), Preparatore Atletico (Atletica leggera, Rugby, Canoa, Tennis, Calcio), Coach Sportivo; ho vestito la maglia “azzurra” con il Duathlon in 4 occasioni (2 Campionati del Mondo e 2 Campionati Europei), maratoneta da 2h29′ (5000 in 15.25 – 10.000 in 30.55 – 21,097 in 1h09’48” – maratona 2h29’10”). Campione Regionale Veneto Assoluto di Mezza Maratona per 2 volte. Nella mia carriera agonistica ho fatto 45 primi posti in varie gare (strada – pista – cross), 32 secondi posti, e quasi altrettanti terzi.

(©iStockphoto.com/amriphoto)

Altri articoli

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La bici nell’Ironman

Per molti versi, la prestazione in un ironman si decide nella frazione in bici. Ecco come affrontarla, pianificarla e gestirla al meglio.

Correre con il caldo

Se non vuoi rinunciare a correre anche d'estate e col caldo, almeno fallo seguendo i consigli di RunLovers.